La proposta dell’Azione cattolica rivolta a tutti gli studenti delle superiori per riscoprire il valore di questo ambiente come luogo di felicità, di passione, di appartenenza

di Luca COSTAMAGNA

Tablet studenti

Quattro giorni per conoscere Padova e mettere la scuola al centro, senza timidezze e formalismi. È questo lo spirito con cui l’Azione Cattolica Ambrosiana propone a tutti gli studenti, dalla prima alla quinta superiore, una breve, ma intensa “missione scuola”.

Il programma prevede la partenza da Milano, nei pressi della libreria Ancora (via Larga), venerdì 2 gennaio alle 8 e il rientro, nello stesso luogo, la sera di lunedì 5 gennaio. La “Missione scuola” avrà a luogo a Padova, una scelta non casuale da parte degli organizzatori, perché questa stupenda città veneta è portatrice di un immenso patrimonio artistico, culturale e letterario. Durante la “Missione Scuola” i ragazzi e ragazze delle superiori prenderanno parte al Campo Interregionale per Studenti (Cips) a cura del Msac (Movimento Studenti Azione Cattolica) insieme agli studenti di tutte le diocesi del nord Italia. I Cips sono campi aperti a tutti gli studenti, senza alcuna barriera religiosa, politica o ideologica. Il campo interregionale sarà dunque l’occasione per parlare di scuola tra ragazze e ragazzi di regioni diverse, condividere la vita e le esperienze, confrontarsi su come la scuola può essere luogo di felicità, di passione, di appartenenza.

In particolare il Cips 2015 si intitola “Questa è la mia scuola! La casa dove posso stare bene con te”. Gli interrogativi che verranno affrontati saranno dunque come “abitare” la scuola e con quale passione. Ci si confronterà anche sul tema della relazione con gli insegnanti e soprattutto con i compagni. Nel sito curato dal Movimento Studenti di Azione Cattolica, come cornice della proposta, si ricordano in proposito le parole che papa Francesco ha rivolto al mondo della scuola il 10 maggio scorso: «La scuola è un luogo di incontro. Perché tutti noi siamo in cammino, avviando un processo, avviando una strada. E ho sentito che la scuola – l’abbiamo sentito tutti oggi – non è un parcheggio. È un luogo di incontro nel cammino. Si incontrano i compagni; si incontrano gli insegnanti; si incontra il personale assistente. I genitori incontrano i professori; il preside incontra le famiglie, eccetera. È un luogo di incontro. E noi oggi abbiamo bisogno di questa cultura dell’incontro per conoscerci, per amarci, per camminare insieme».

Per iscriversi occorre mandare una mail a segreteria@azionecattolicamilano.it con allegato il modulo d’iscrizione che si trova sul sito www.azionecattolicamilano.it. La proposta di Ac è rivolta a tutti gli studenti, soci di Azione Cattolica e non.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi