Un’iniziativa per stimolare l’attenzione verso l’attività della Pastorale universitaria e delle Cappellanie degli atenei presenti sul territorio diocesano e per fornire suggerimenti per fare degli anni di studio un periodo di arricchimento interiore

studenti-grande

All’inizio del nuovo anno pastorale, per suscitare l’interesse verso le Cappellanie universitarie, il 20 e 21 ottobre, presso il Centro pastorale ambrosiano di Seveso (via San Carlo 2), si terrà «La 24 ore dello studente».

I cappellani e i loro collaboratori sono presenti in tutte le università del territorio diocesano. Talvolta sono realtà sconosciute; i corsi, gli esami, le lunghe file presso le segreterie, pare quasi che non permettano al giovane studente di guardarsi attorno e di cogliere quanta ricchezza e quale presenza vi sia a distanza di poco. Per vivere in università la curiosità e la fede, allora uno strumento che può aiutare è proprio questa «24 ore» che, oltre alle iniziative che caratterizzano ciascuna Cappellania, viene proposta all’inizio dell’anno accademico 2017-2018: 24 come le ore dei giorni in cui si starà insieme, «24 ore» come la valigetta per mettere le cose strettamente necessarie nell’arco di una giornata.

L’invito è rivolto anzitutto alle matricole, ma non è solo per loro; questa «due giorni» (dalle 14 del venerdì al pranzo alle 13 del sabato), vuole avere come scopo quello di dare agli studenti partecipanti alcune coordinate e indicazioni su come vivere bene il tempo arricchente dell’università. Per far questo, ci saranno testimonianze, dialoghi, incontri. Un altro, ma non meno importante fine è quello di presentare e far conoscere la realtà della Pastorale universitaria, nella sua differenza e peculiarità propria di ciascuna università.

Per quanto riguarda i momenti di formazione nello specifico, si svolgeranno secondo queste tre metodologie: relazione introduttiva; workshop e laboratori; tavola rotonda. I workshop sono i seguenti: gestione del tempo e metodo di studio in università (relatore Raffaele Mantegazza, che insegna Pedagogia generale e sociale presso il dipartimento di medicina e chirurgia dell’Università di Milano-Bicocca); impegno sociale e caritativo nel tempo dell’università (relatrice Paola Pessina, che ha insegnato Religione e Lettere ed è stata sindaco di Rho); la formazione integrale, il tempo dell’università come apertura al mondo (relatore Jacopo Tondelli, che ha fondato e diretto Linkiesta.it, è co-fondatore e direttore de «Gli Stati Generali»); dall’immatricolazione al primo giorno di lavoro (relatore Tommaso Aiello, direttore generale della Fondazione Emblema, impresa educativa per lo sviluppo e la valorizzazione del «capitale umano»).

Il costo è di 40 euro.

Info e iscrizioni: tel. 02.64486668; 24hdellostudente@gmail.com

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi