In occasione della Giornata mondiale di preghiera, la Pg della Comunità pastorale Discepoli di Emmaus propone 33 ore di testimonianze in diretta streaming su YouTube

di Emilia FLOCCHINI

VOC nelle tue mani2 Cropped

La cinquantasettesima Giornata mondiale di preghiera per le vocazioni (3 maggio) è diversa dal solito, a causa della situazione sanitaria in corso. Rimane comunque un appuntamento per pregare affinché ciascuno, avendo anche molto tempo per ascoltarsi in questo periodo, possa capire come servire Dio e il prossimo.

Per favorire questo ascolto e questa preghiera, la Comunità pastorale «Discepoli di Emmaus» di Rozzano ha promosso una diretta streaming sul proprio canale YouTube. Il titolo, «VOC nelle tue mani», riprende quello della fiction DOC Nelle tue mani, con Luca Argentero. Il riferimento è però più profondo: ogni vita, e quindi ogni vocazione, è nelle mani di chi la vive, ma ancor prima di Dio. Anche il fatto che le ore di diretta siano trentatré non è casuale: allude agli anni terreni della vita di Gesù e alla sua età giovanile, cui fa riferimento papa Francesco nel secondo capitolo della Esortazione apostolica post-sinodale Christus Vivit.

Dalle 9 di sabato 2 alle 18 di domenica 3 maggio si succederanno testimonianze da parte di vari membri delle parrocchie che compongono la Comunità pastorale: allenatori, catechisti, genitori, animatori, educatori, fidanzati prossimi al matrimonio, scout, due diaconi che si preparano al sacerdozio, un laico missionario in Mozambico da dieci anni, Serafino Piras, don Roberto Soffientini, responsabile della Comunità, e fra Ivan Galliani, Cappuccino nativo della parrocchia di Sant’Angelo, anche lui vicino all’ordinazione sacerdotale e attualmente a Padova. Da Loreto arriveranno i racconti delle suore Francescane Missionarie, che lì hanno la propria casa di formazione. Sono previsti anche laboratori a distanza e giochi per i ragazzi.

Non mancheranno momenti in cui si ricorderanno le esperienze passate e nei quali verranno spiegati i progetti futuri. In particolare, alle 16.30 di domenica verrà raccontato quello di Casa Emmaus, un centro giovanile ideato da don Luigi Scarlino, diacono transeunte, destinato a Rozzano già dallo scorso anno pastorale e responsabile della Pg della Comunità Pastorale. Casa Emmaus non sarà solo un luogo, ma anche un tempo per cammini vocazionali che si svolgano sul territorio. In parte è già stata allestita e abitata dai gruppi medie e dagli scout.

La preghiera è garantita, a cominciare dalla Messa vigiliare della IV Domenica di Pasqua, come avviene dalla vigilia della Domenica delle Palme. Continuerà alle 20.30 con la preghiera a Maria, alle 23 con una veglia notturna, e domenica alle 12, in collegamento col Regina Coeli di papa Francesco. Infine, la musica accompagnerà altri momenti, con un concerto alle 21 di sabato e con la sveglia alle 8 di domenica.

 

 

 

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi