Il cardinale Scola guida il pellegrinaggio diocesano (18-20 ottobre). Per la preiscrizione il termine è il 14 settembre. Nel programma anche l’opportunità della visita gratuita alla Cappella Sistina

di Massimo PAVANELLO

paolo_VI

«Il pensiero dei Santi ci fa meditare come la nostra vita debba essere santa e buona, e concepita in funzione della vita futura e della responsabilità che noi abbiamo di meritarcela». Paolo VI immaginava così il ricorso ai testimoni del Paradiso, nel 1965, durante l’Angelus della solennità di Tutti i santi. Queste parole ora sono ben riferibili anche a lui, in procinto di essere beatificato. L’Arcidiocesi di Milano le riascolta e le fa proprie ricordando con commozione colui che fu per otto anni suo Arcivescovo.

A Roma, in occasione della celebrazione di beatificazione, il cardinale Angelo Scola presenzierà con un folto gruppo di ambrosiani.

Il momento centrale del pellegrinaggio sarà il 19 ottobre con la partecipazione alla celebrazione, presieduta da Francesco, in piazza San Pietro: domenica di beatificazione e di conclusione solenne del Sinodo sulla famiglia.

Ma i milanesi avranno anche altri momenti ufficiali: sabato 18 ottobre, alle 18.30, si raduneranno per una veglia di preghiera in preparazione alla festa dell’indomani; lunedì 20 ottobre, alle 9.30, celebreranno una Santa Messa di ringraziamento a cui parteciperanno pure i fedeli bresciani. Tutti i momenti comuni di preghiera si terranno presso la chiesa dei XII Apostoli, di cui è titolare cardinalizio l’arcivescovo Scola.

E c’è pure una chicca, esclusivamente per i pellegrini muniti del foulard ambrosiano. Domenica 19 ottobre, nel pomeriggio, sarà infatti possibile visitare – gratuitamente e per gruppi – la Cappella Sistina.

Per accedere alla celebrazione in piazza San Pietro – domenica 19 ottobre – la Prefettura della Casa Pontificia rende noto che ciascun pellegrino dovrà essere munito di un biglietto (gratuito). Per ottenerlo, in questa occasione, il Vaticano chiede che ci si rivolga esclusivamente alla diocesi e che non si percorrano altre vie, al fine di non creare confusione e sovrapposizioni.

Note tecniche riguardanti i pellegrini ambrosiani

Agenzie di viaggio/Associazioni: chi partecipa al pellegrinaggio essendosi iscritto presso una Agenzia di viaggio è sufficiente che si interfacci con essa. Sarà infatti l’Agenzia stessa a tenere i contatti con il competente ufficio della Curia comunicando i dati necessari entro il 14 settembre. Questo vale anche per chi si fosse iscritto presso i grandi Gruppi o le Associazioni.

Pellegrini singoli: per ottenere i biglietti, gratuiti, chi raggiungerà Roma in maniera autonoma dovrà inviare una mail di richiesta (turismo@diocesi.milano.it con oggetto: Biglietti Paolo VI ) entro il 14 settembre. Nel mese di ottobre – con modalità che saranno comunicate – i biglietti dovranno essere ritirati, insieme a un foulard di riconoscimento del gruppo milanese, presso il Servizio per la pastorale del turismo e dei pellegrinaggi della Curia. Non si effettueranno spedizioni. Il materiale deve essere ritirato di persona.

Ammalati: i malati avranno un biglietto specifico. Anche loro dovranno iscriversi entro il 14 settembre con le stesse modalità sopra richiamate. In piazza San Pietro saranno collocati in un settore riservato e potranno accedervi con un solo accompagnatore.

Sacerdoti e diaconi: tutti i sacerdoti potranno concelebrare, portando il camice e la stola verde. Avranno un biglietto – da richiedere, come sopra – diverso da quello dei fedeli laici, così come anche i diaconi.

Oltre al biglietto però dovranno necessariamente esibire a Roma anche il celebret. Per chi ne fosse sprovvisto (vale 5 anni) tale documento deve essere richiesto alla Cancelleria Arcivescovile allegando 2 fototessera. Poiché il tesserino deve essere firmato dal sacerdote intestatario si consiglia di recarsi in Cancelleria di persona.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi