In occasione della Giornata dell’Adesione, appuntamento per il Decanato di Carate Brianza con la testimonianza di Ottavio Pirovano, delegato diocesano all’evento ecclesiale

di Giuseppe FORMICA
Responsabile unitario Ac Decanato di Carate

Azione Cattolica

Nel Decanato di Carate Brianza è ormai diventata tradizione che i diversi gruppi parrocchiali di Azione Cattolica vivano nella propria comunità la mattinata della Giornata dell’Adesione, partecipando e animando la Messa solenne dell’Immacolata, per poi ritrovarsi tutti insieme nel pomeriggio per una grande momento unitario, dai ragazzi dell’Acr fino ai nonni adulti. Un’occasione per gioire, conoscersi, raccontarsi e anche rendersi conto della bellezza della “famiglia” associativa, che per ogni età offre attenzioni, spazi, cure e opportunità di crescita.

La Giornata dell’Adesione è sempre stata l’occasione per riflettere insieme, ciascuno a sua misura, su fatti importanti della vita ecclesiale o sociale. Quest’anno, all’indomani del Convegno ecclesiale di Firenze, che rischiava di passare quasi inosservato davanti ai tragici fatti del Medio Oriente e di Parigi, abbiamo deciso di informarci e formarci su contenuti, metodi e indicazioni scaturite da questo check-point della Chiesa. Come Palermo e come Verona – dove tutto non è finito col Convegno, ma quelli sono stati momenti per riordinare le idee e rilanciare la vita ecclesiale – così crediamo debba essere per Firenze, che ha offerto grandi segnali di novità da trasformare in scelte e azioni pastorali quotidiane nelle Diocesi fino alla più piccola parrocchia.

Nel Decanato di Carate, per tutto il pomeriggio di martedì 8 dicembre ascolteremo un testimone diretto, Ottavio Pirovano, tra i delegati diocesani a Firenze, che ci riporterà clima, fatti, parole e idee, e lancerà un momento di confronto che ci piacerebbe potesse essere altrettanto “sinodale” dei tavoli fiorentini. Non potremo avere Vescovi nei nostri gruppi, ma abbiamo invitato i nostri parroci, sacerdoti e religiosi a sedersi intorno a un tavolo con noi per condividere idee, sogni, prospettive e anche impegni concreti per il bene della gente e della nostra Chiesa. È un giorno di grandi impegni, si apre ufficialmente a Roma il Giubileo Straordinario della misericordia, ma crediamo che saranno in tanti ad accogliere l’invito e ad arricchire i nostri lavori con il proprio contributo.

Appuntamento quindi a Giussano, all’oratorio di via D’Azeglio, con inizio alle 15.15 per l’accoglienza; conclusione festosa con un aperitivo in condivisione alle 18.30. Anche l’Acr e i giovani e giovanissimi lavoreranno con gli adulti, ma attraverso percorsi paralleli che si incontreranno in alcuni tratti. Il giorno della Festa dell’Adesione ha origine in un sì che ciascuno personalmente pronuncia, ma che finisce per diventare un grande e gioioso fatto di comunione, di relazioni e di desiderio di seguire, insieme, il Signore e servire l’uomo e la Chiesa secondo il carisma dell’Azione Cattolica.

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi