Scomparso a 54 anni dopo lunga malattia. Sacerdote ambrosiano, era Vicario giudiziale aggiunto del Tribunale ecclesiastico regionale


Redazione

È scomparso oggi, dopo lunga malattia, don Luigi Maria Barolo, sacerdote ambrosiano, componente del Tribunale ecclesiastico regionale.
Nato a Boffalora sopra Ticino (Milano) il 16 marzo 1956, era stato ordinato sacerdote dal cardinale Carlo Maria Martini il 14 giugno 1980. Vicario parrocchiale a San Giovanni Crisostomo dal 1987 al 1994, quell’anno era poi diventato uditore del Tribunale ecclesiastico regionale, andando a risiedere presso la parrocchia di San Remigio a Vimodrone. Nel 1996 era diventato giudice del Tribunale. Due anni più tardi si era laureato in Diritto canonico. Dal 2004 era Vicario giudiziale aggiunto del Tribunale. È scomparso oggi, dopo lunga malattia, don Luigi Maria Barolo, sacerdote ambrosiano, componente del Tribunale ecclesiastico regionale.Nato a Boffalora sopra Ticino (Milano) il 16 marzo 1956, era stato ordinato sacerdote dal cardinale Carlo Maria Martini il 14 giugno 1980. Vicario parrocchiale a San Giovanni Crisostomo dal 1987 al 1994, quell’anno era poi diventato uditore del Tribunale ecclesiastico regionale, andando a risiedere presso la parrocchia di San Remigio a Vimodrone. Nel 1996 era diventato giudice del Tribunale. Due anni più tardi si era laureato in Diritto canonico. Dal 2004 era Vicario giudiziale aggiunto del Tribunale.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi