Redazione

Torna l’estate con Azione Cattolica. La primavera ha portato tante nuove proposte anche per questa nuova stagione calda. Proposte rivolte a tutte le fasce di età. Quest’anno l’estate è poi ancora più ricca perché terminerà nel pellegrinaggio in Terra Santa, nella seconda metà di agosto. Tutti i settori investono grandi energie nella preparazione delle settimane estive perché la possibilità di incontro e confronto che può emergere in una settimana di condivisione di esperienze, è possibile solo in estate. Infatti, le settimane estive non rappresentano un’appendice al percorso educativo e formativo annuale, al contrario sono parte integrante di questo.
Le parole di Ilaria Fumagalli, responsabile diocesana dell’Acr, lo confermano: «Il tempo dell’estate è un periodo prezioso per riscoprire la fedeltà dell’amore del Padre, per sperimentare la gioia di restare in compagnia di Gesù e per vivere in pienezza secondo lo Spirito. Il campo scuola diventa così un’esperienza estiva significativa perché permette ai ragazzi di fermarsi e mettersi in dialogo con la Parola di Dio, affinché questa orienti la loro vita».
Ma l’estate è anche il momento delle conferme per gli associati, in cui si riscopre il senso e il valore della scelta in Azione Cattolica. E infine, il periodo estivo è importante perché, dopo un anno di percorso formativo e di impegno nei diversi settori, ci si ritrova insieme, con la possibilità di confrontarsi in un clima disteso, rilassante e di amicizia.
Ma veniamo alle proposte che avranno inizio subito dopo la chiusura delle scuole. L’Azione Cattolica Studenti infatti partirà già il 18 giugno per “Viaggio ai confini”, una settimana itinerante in Toscana. Il 20 giugno è la volta del primo dei tre campi scuola dell’Azione Cattolica Ragazzi, a Caterina Valfurva. Finiti i campi scuola, sempre a Caterina Valfurva il 3 luglio vedrà in scena gli adolescenti, anche in questo caso sono previsti tre campi in successione. L’ultima settimana di luglio a Santa Caterina alloggeranno i 18-19 enni con una proposta incentrata sull’intenso periodo di scelte che caratterizzano gli ultimi anni della scuola superiore. Infine, sempre nella casa del Coe a Santa Caterina, il 31 luglio avrà inizio la settimana dedicata alle famiglie: saranno coinvolti genitori e figli, questi ultimi seguiti da educatori Acr.
Durante il mese di agosto si terrà anche la settimana itinerante per i giovani, che percorrerà il Belgio e l’Olanda in un’iniziativa organizzata da diverse diocesi lombarde insieme ai giovani dell’Ac. A metà agosto l’appuntamento focus dell’estate con il pellegrinaggio in Terra Santa. Il 26 agosto avranno inizio gli esercizi spirituali per gli adulti a Triuggio. L’Acs chiuderà l’estate di Azione Cattolica con il tradizionale campo di lavoro che quest’anno si svolgerà a Tradate.
Info e iscrizioni: tel. 02.58391328 – settori@azionecattolicamilano.it Torna l’estate con Azione Cattolica. La primavera ha portato tante nuove proposte anche per questa nuova stagione calda. Proposte rivolte a tutte le fasce di età. Quest’anno l’estate è poi ancora più ricca perché terminerà nel pellegrinaggio in Terra Santa, nella seconda metà di agosto. Tutti i settori investono grandi energie nella preparazione delle settimane estive perché la possibilità di incontro e confronto che può emergere in una settimana di condivisione di esperienze, è possibile solo in estate. Infatti, le settimane estive non rappresentano un’appendice al percorso educativo e formativo annuale, al contrario sono parte integrante di questo.Le parole di Ilaria Fumagalli, responsabile diocesana dell’Acr, lo confermano: «Il tempo dell’estate è un periodo prezioso per riscoprire la fedeltà dell’amore del Padre, per sperimentare la gioia di restare in compagnia di Gesù e per vivere in pienezza secondo lo Spirito. Il campo scuola diventa così un’esperienza estiva significativa perché permette ai ragazzi di fermarsi e mettersi in dialogo con la Parola di Dio, affinché questa orienti la loro vita».Ma l’estate è anche il momento delle conferme per gli associati, in cui si riscopre il senso e il valore della scelta in Azione Cattolica. E infine, il periodo estivo è importante perché, dopo un anno di percorso formativo e di impegno nei diversi settori, ci si ritrova insieme, con la possibilità di confrontarsi in un clima disteso, rilassante e di amicizia.Ma veniamo alle proposte che avranno inizio subito dopo la chiusura delle scuole. L’Azione Cattolica Studenti infatti partirà già il 18 giugno per “Viaggio ai confini”, una settimana itinerante in Toscana. Il 20 giugno è la volta del primo dei tre campi scuola dell’Azione Cattolica Ragazzi, a Caterina Valfurva. Finiti i campi scuola, sempre a Caterina Valfurva il 3 luglio vedrà in scena gli adolescenti, anche in questo caso sono previsti tre campi in successione. L’ultima settimana di luglio a Santa Caterina alloggeranno i 18-19 enni con una proposta incentrata sull’intenso periodo di scelte che caratterizzano gli ultimi anni della scuola superiore. Infine, sempre nella casa del Coe a Santa Caterina, il 31 luglio avrà inizio la settimana dedicata alle famiglie: saranno coinvolti genitori e figli, questi ultimi seguiti da educatori Acr.Durante il mese di agosto si terrà anche la settimana itinerante per i giovani, che percorrerà il Belgio e l’Olanda in un’iniziativa organizzata da diverse diocesi lombarde insieme ai giovani dell’Ac. A metà agosto l’appuntamento focus dell’estate con il pellegrinaggio in Terra Santa. Il 26 agosto avranno inizio gli esercizi spirituali per gli adulti a Triuggio. L’Acs chiuderà l’estate di Azione Cattolica con il tradizionale campo di lavoro che quest’anno si svolgerà a Tradate.Info e iscrizioni: tel. 02.58391328 – settori@azionecattolicamilano.it

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi