Il primo ciclo sul tema del tempo si terrà dal 2 ottobre al 27 novembre promosso dal Consiglio delle Chiese Cristiane di Milano

di Rosangela VEGETTI
Redazione

Il grande mistero del tempo che abbiamo a disposizione; talora ci sembra inutile, o eccessivo, talaltra insufficiente e sfuggente; siamo padroni del tempo, oppure siamo particelle di tempo gestite da una mano superiore? Insomma, del tempo se ne può discutere ampiamente e lo hanno fatto da sempre filosofi, teologi, storici, scienziati, matematici. Al nostro tempo, ogni sabato, a partire dal 2 ottobre prossimo, alle ore 18 fino alle 19.15, se ne parlerà alla chiesa di San Gottardo in Corte (dietro Palazzo Reale) a Milano, per iniziativa del Consiglio delle Chiese Cristiane di Milano e della Rettoria di San Gottardo, in chiave ecumenica nel programma di «Lettura ecumenica della Parola: ascolto-annuncio-dialogo». Un ciclo di incontri settimanali con lettura di testi letterari e biblici, riflessioni proposte da vari ministri e laici cristiani, con intermezzi musicali, tempi di silenzio, e di dialogo fra tutti i partecipanti.
La Lettura ecumenica è iniziata nel marzo 2008 e prosegue quest’anno, sempre con l’apporto di studiosi e personalità delle chiese cristiane, evangelici, cattolici e ortodossi. Una consolidata esperienza che va delineandosi ogni anno di più come momento di incontro e di approfondimento sui grandi tempi che interpellano il mondo di oggi e fanno pensare, e che trovano nei testi biblici delle ulteriori provocazioni a mettersi in discussione o delle chiarificazioni del senso cristiano della vita. Al microfono si alternano rappresentanti, ministri e laici/e, delle rispettive tradizioni ecclesiali, ma sempre le tre appartenenze sono interagenti e propongono una parola condivisa. Destinatari sono quanti desiderano accogliere spunti di pensiero, esprimere dubbi o interrogativi, condividere un breve tempo di riflessione e di ascolto; nella certezza di essere ascoltati e di poter ricevere un annuncio di speranza e di grande valore.
Il programma 2010-11 della Lettura ecumenica, prevede il primo ciclo dal 2 ottobre al 27 novembre 2010 sul tema del Tempo, un secondo ciclo da febbraio a marzo 2011 sul tema «Il corpo che sei e che hai…», ed una terza tappa su «La giustizia che non c’è, la pace che sogniamo…» in maggio-giugno. Il grande mistero del tempo che abbiamo a disposizione; talora ci sembra inutile, o eccessivo, talaltra insufficiente e sfuggente; siamo padroni del tempo, oppure siamo particelle di tempo gestite da una mano superiore? Insomma, del tempo se ne può discutere ampiamente e lo hanno fatto da sempre filosofi, teologi, storici, scienziati, matematici. Al nostro tempo, ogni sabato, a partire dal 2 ottobre prossimo, alle ore 18 fino alle 19.15, se ne parlerà alla chiesa di San Gottardo in Corte (dietro Palazzo Reale) a Milano, per iniziativa del Consiglio delle Chiese Cristiane di Milano e della Rettoria di San Gottardo, in chiave ecumenica nel programma di «Lettura ecumenica della Parola: ascolto-annuncio-dialogo». Un ciclo di incontri settimanali con lettura di testi letterari e biblici, riflessioni proposte da vari ministri e laici cristiani, con intermezzi musicali, tempi di silenzio, e di dialogo fra tutti i partecipanti.La Lettura ecumenica è iniziata nel marzo 2008 e prosegue quest’anno, sempre con l’apporto di studiosi e personalità delle chiese cristiane, evangelici, cattolici e ortodossi. Una consolidata esperienza che va delineandosi ogni anno di più come momento di incontro e di approfondimento sui grandi tempi che interpellano il mondo di oggi e fanno pensare, e che trovano nei testi biblici delle ulteriori provocazioni a mettersi in discussione o delle chiarificazioni del senso cristiano della vita. Al microfono si alternano rappresentanti, ministri e laici/e, delle rispettive tradizioni ecclesiali, ma sempre le tre appartenenze sono interagenti e propongono una parola condivisa. Destinatari sono quanti desiderano accogliere spunti di pensiero, esprimere dubbi o interrogativi, condividere un breve tempo di riflessione e di ascolto; nella certezza di essere ascoltati e di poter ricevere un annuncio di speranza e di grande valore.Il programma 2010-11 della Lettura ecumenica, prevede il primo ciclo dal 2 ottobre al 27 novembre 2010 sul tema del Tempo, un secondo ciclo da febbraio a marzo 2011 sul tema «Il corpo che sei e che hai…», ed una terza tappa su «La giustizia che non c’è, la pace che sogniamo…» in maggio-giugno. – – Il programma completo (https://www.chiesadimilano.it/or/ADMI/pagine/00_PORTALE/2010/LetturaEcumenicaParola2010.pdf)

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi