L'Arcivescovo�terrà la relazione introduttiva dell'incontro, in programma dall'1 al 3 marzo sul tema "L'Ortodossia in Italia: nuove sfide pastorali, nuovi incontri spirituali"


Redazione

Il cardinale Dionigi Tettamanzi terrà la relazione introduttiva del Convegno nazionale dei Delegati diocesani per l’ecumenismo e il dialogo, in programma ad Ancona da lunedì 1 a mercoledì 3 marzo. “L’Ortodossia in Italia: nuove sfide pastorali, nuovi incontri spirituali” è il tema del Convegno, organizzato dall’Ufficio Nazionale per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso della Cei, tappa di avvicinamento al Congresso eucaristico nazionale, previsto sempre ad Ancona nel 2011.
La presenza ortodossa in Italia, soprattutto a causa dell’immigrazione di fedeli orientali non cattolici, si è andata sviluppando in questi ultimi anni, suscitando nuove domande e nuove sfide pastorali. Il Convegno vuol essere un momento di riflessione su questa nuova presenza e al contempo un’occasione per conoscere meglio lo spessore e la complessità del suo retroterra, teologico, spirituale, culturale. In questa prospettiva, l’incontro sarà occasione per un quadro storico dell’ortodossia e per un esame delle questioni teologiche ed ecclesiologiche ancora aperte.
L’intervento del Cardinale – che proprio ad Ancona iniziò il suo magistero episcopale, poi proseguito a Genova e infine a Milano – è previsto per il tardo pomeriggio dell’1 marzo, dopo i saluti dell’arcivescovo e del sindaco di Ancona e l’introduzione dei lavori. In serata prenderanno poi la parola monsignor Vincenzo Paglia, presidente della Federazione Biblica Cattolica, e monsignor Siluan, vescovo romeno ortodosso di’Italia.
Nel corso del convegno saranno inoltre presentati i risultati della rilevazione nazionale sui matrimoni misti e il Vademecum per la pastorale delle parrocchie cattoliche verso gli orientali non cattolici, predisposto dall’Ufficio Nazionale per l´ecumenismo e il dialogo interreligioso e dall’Ufficio Nazionale per i problemi giuridici della Cei.
Info: www.chiesacattolica.it/ecumenismo Il cardinale Dionigi Tettamanzi terrà la relazione introduttiva del Convegno nazionale dei Delegati diocesani per l’ecumenismo e il dialogo, in programma ad Ancona da lunedì 1 a mercoledì 3 marzo. “L’Ortodossia in Italia: nuove sfide pastorali, nuovi incontri spirituali” è il tema del Convegno, organizzato dall’Ufficio Nazionale per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso della Cei, tappa di avvicinamento al Congresso eucaristico nazionale, previsto sempre ad Ancona nel 2011.La presenza ortodossa in Italia, soprattutto a causa dell’immigrazione di fedeli orientali non cattolici, si è andata sviluppando in questi ultimi anni, suscitando nuove domande e nuove sfide pastorali. Il Convegno vuol essere un momento di riflessione su questa nuova presenza e al contempo un’occasione per conoscere meglio lo spessore e la complessità del suo retroterra, teologico, spirituale, culturale. In questa prospettiva, l’incontro sarà occasione per un quadro storico dell’ortodossia e per un esame delle questioni teologiche ed ecclesiologiche ancora aperte.L’intervento del Cardinale – che proprio ad Ancona iniziò il suo magistero episcopale, poi proseguito a Genova e infine a Milano – è previsto per il tardo pomeriggio dell’1 marzo, dopo i saluti dell’arcivescovo e del sindaco di Ancona e l’introduzione dei lavori. In serata prenderanno poi la parola monsignor Vincenzo Paglia, presidente della Federazione Biblica Cattolica, e monsignor Siluan, vescovo romeno ortodosso di’Italia.Nel corso del convegno saranno inoltre presentati i risultati della rilevazione nazionale sui matrimoni misti e il Vademecum per la pastorale delle parrocchie cattoliche verso gli orientali non cattolici, predisposto dall’Ufficio Nazionale per l´ecumenismo e il dialogo interreligioso e dall’Ufficio Nazionale per i problemi giuridici della Cei.Info: www.chiesacattolica.it/ecumenismo

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi