Link: https://www.chiesadimilano.it/news/chiesa-diocesi-anno-2010/il-cardinale-agli-arcimboldi-per-i-promessi-sposi-94810.html
Sirio 15 - 21 luglio 2024
Share

Milano

Il Cardinale agli Arcimboldi per i “Promessi Sposi”

L'Arcivescovo ha assistito a una replica dell'opera moderna di Pippo Flora e Michele Guardì

20 Dicembre 2010

L’Arcivescovo di Milano, cardinale Dionigi Tettamanzi, per la prima volta ha assistito a un pubblico spettacolo teatrale scegliendo I Promessi Sposi, opera moderna di Pippo Flora e Michele Guardì al Teatro degli Arcimboldi. Sabato 18 dicembre il Cardinale ha assistito a tutta la rappresentazione e al termine, fra gli applausi dei duemila spettatori, fra i quali il direttore del Settore Cultura del Comune di Milano dottor Massimo Accarisi, ha preso la parola per salutare gli artisti della compagnia e il pubblico e per sottolineare i valori dell’opera del Manzoni così fortemente rappresentati in questa versione teatrale de I Promessi Sposi, che ha detto di apprezzare anche per l’imponenza della messa in scena, l’alta qualità della musica e la raffinatezza e la cultura del testo.
Nei giorni scorsi, tra l’altro, Flora e Guardì, con Renzo Galatone e Noemi Smorra, interpreti di Renzo e Lucia, sono stati ricevuti a Palazzo Marino dal Sindaco di Milano Letizia Moratti. Nel corso dell’incontro è stato ricordato il contributo che lo spettacolo assicura al Fondo Famiglia-Lavoro creato dalla Diocesi di Milano. L’Arcivescovo di Milano, cardinale Dionigi Tettamanzi, per la prima volta ha assistito a un pubblico spettacolo teatrale scegliendo I Promessi Sposi, opera moderna di Pippo Flora e Michele Guardì al Teatro degli Arcimboldi. Sabato 18 dicembre il Cardinale ha assistito a tutta la rappresentazione e al termine, fra gli applausi dei duemila spettatori, fra i quali il direttore del Settore Cultura del Comune di Milano dottor Massimo Accarisi, ha preso la parola per salutare gli artisti della compagnia e il pubblico e per sottolineare i valori dell’opera del Manzoni così fortemente rappresentati in questa versione teatrale de I Promessi Sposi, che ha detto di apprezzare anche per l’imponenza della messa in scena, l’alta qualità della musica e la raffinatezza e la cultura del testo.Nei giorni scorsi, tra l’altro, Flora e Guardì, con Renzo Galatone e Noemi Smorra, interpreti di Renzo e Lucia, sono stati ricevuti a Palazzo Marino dal Sindaco di Milano Letizia Moratti. Nel corso dell’incontro è stato ricordato il contributo che lo spettacolo assicura al Fondo Famiglia-Lavoro creato dalla Diocesi di Milano.