Al Seminario di Venegono


Redazione

Una Giornata della riconoscenza per premiare le familiari del clero che festeggiano gli anniversari (10, 20, 25, 40, 50 anni) di servizio compiuti nel 2010. Si terrà nel Seminario arcivescovile di Venegono Inferiore martedì 18 maggio, dalle 10, e in questa occasione ci sarà, alle 11, una concelebrazione eucaristica presieduta da monsignor Luigi Stucchi, vescovo ausiliare della Diocesi di Milano. A ciascuna delle familiari che ricordano il loro anniversario, l’assistente diocesano, don Giuseppe Corti, e la presidente diocesana, Eliana Marcora, dell’Associazione “Familiari del clero”, hanno inviato una lettera di invito nella quale esprimono «il più vivo compiacimento per lo stupendo traguardo raggiunto con il suo umile e prezioso servizio alla Chiesa nella persona del suo Sacerdote». «La nostra Associazione vuole festeggiare questa lieta ricorrenza con un momento di grande gioia comunitaria – si legge ancora nella lettera -, sicura che, comunque, il premio più prezioso le sarà riservato dal Signore». Dopo il pranzo comunitario, alle 15, è in programma un’assemblea con testimonianze, che si concluderà alle 16. Oltre alle familiari del clero è invitato anche i sacerdoti verso i quali prestano servizio. Una Giornata della riconoscenza per premiare le familiari del clero che festeggiano gli anniversari (10, 20, 25, 40, 50 anni) di servizio compiuti nel 2010. Si terrà nel Seminario arcivescovile di Venegono Inferiore martedì 18 maggio, dalle 10, e in questa occasione ci sarà, alle 11, una concelebrazione eucaristica presieduta da monsignor Luigi Stucchi, vescovo ausiliare della Diocesi di Milano. A ciascuna delle familiari che ricordano il loro anniversario, l’assistente diocesano, don Giuseppe Corti, e la presidente diocesana, Eliana Marcora, dell’Associazione “Familiari del clero”, hanno inviato una lettera di invito nella quale esprimono «il più vivo compiacimento per lo stupendo traguardo raggiunto con il suo umile e prezioso servizio alla Chiesa nella persona del suo Sacerdote». «La nostra Associazione vuole festeggiare questa lieta ricorrenza con un momento di grande gioia comunitaria – si legge ancora nella lettera -, sicura che, comunque, il premio più prezioso le sarà riservato dal Signore». Dopo il pranzo comunitario, alle 15, è in programma un’assemblea con testimonianze, che si concluderà alle 16. Oltre alle familiari del clero è invitato anche i sacerdoti verso i quali prestano servizio.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi