Redazione

Lungo tutto l’anno è stato richiamato – a partire dal cardinale Tettamanzi – l’invito a essere “Pietre vive”, ovvero cristiani attivi, che operano nella comunità in nome del Battesimo. Quel “Come pietre vive” continua a interrogare e a essere invito e monito anche per i laici dell’Azione Cattolica. L’Arcivescovo ha indicato alcuni importanti passi per camminare nella direzione di una consapevolezza più matura del dono del Battesimo e di una maggiore corresponsabilità laicale: tali passi sono stati avviati nell’ambito di iniziative specifiche, come le diverse settimane residenziali di formazione di base per i laici.
Oggi il percorso continua con passione e serietà: l’Ac ambrosiana infatti propone, anche nel periodo estivo, un’occasione per vivere una formazione di base dedicata ai laici. Dal 2 al 4 luglio, per chi ancora non avesse avuto modo di vivere il percorso ideato in risposta alla sollecitazione dell’Arcivescovo, l’Ac offre la possibilità di un breve corso residenziale di formazione dal titolo “Come Pietre vive. Quale cristiano adulto nella fede oggi?”. I diversi momenti delle giornate offrono spazi di preghiera, di ascolto, di condivisione e di dibattito. Il corso si tiene presso la Casa per gli esercizi spirituali dei padri Passionisti in via Migliavacca 13 a Caravate (Varese).
Nel corso dell’anno sono stati proposti molteplici itinerari. In continuità con i contenuti già avviati in precedenza, l’Ac intende offrire questo breve percorso residenziale estivo, aperto a giovani e adulti: un’occasione di approfondimento delle tematiche fondamentali per la formazione di una coscienza battesimale matura.
Prenotazione entro venerdì 25 giugno presso la segreteria di Ac (tel. 02.58391328 – settori@azionecattolicamilano.it) Lungo tutto l’anno è stato richiamato – a partire dal cardinale Tettamanzi – l’invito a essere “Pietre vive”, ovvero cristiani attivi, che operano nella comunità in nome del Battesimo. Quel “Come pietre vive” continua a interrogare e a essere invito e monito anche per i laici dell’Azione Cattolica. L’Arcivescovo ha indicato alcuni importanti passi per camminare nella direzione di una consapevolezza più matura del dono del Battesimo e di una maggiore corresponsabilità laicale: tali passi sono stati avviati nell’ambito di iniziative specifiche, come le diverse settimane residenziali di formazione di base per i laici.Oggi il percorso continua con passione e serietà: l’Ac ambrosiana infatti propone, anche nel periodo estivo, un’occasione per vivere una formazione di base dedicata ai laici. Dal 2 al 4 luglio, per chi ancora non avesse avuto modo di vivere il percorso ideato in risposta alla sollecitazione dell’Arcivescovo, l’Ac offre la possibilità di un breve corso residenziale di formazione dal titolo “Come Pietre vive. Quale cristiano adulto nella fede oggi?”. I diversi momenti delle giornate offrono spazi di preghiera, di ascolto, di condivisione e di dibattito. Il corso si tiene presso la Casa per gli esercizi spirituali dei padri Passionisti in via Migliavacca 13 a Caravate (Varese).Nel corso dell’anno sono stati proposti molteplici itinerari. In continuità con i contenuti già avviati in precedenza, l’Ac intende offrire questo breve percorso residenziale estivo, aperto a giovani e adulti: un’occasione di approfondimento delle tematiche fondamentali per la formazione di una coscienza battesimale matura.Prenotazione entro venerdì 25 giugno presso la segreteria di Ac (tel. 02.58391328 – settori@azionecattolicamilano.it)

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi