di Luisa BOVE
Redazione

Le tre parrocchie del centro storico di Milano (S. Ambrogio, S. Vincenzo in Prato e S. Vittore al corpo) propongono due settimane di oratorio estivo dal lunedì al venerdì, dal 14 al 25 giugno, ai 180 ragazzi iscritti. Le attività principali si svolgono in via degli Olivetani 3, all’oratorio ribattezzato “Sanvincittore”, ma i ragazzi delle medie andranno a giocare anche a S. Ambrogio, mentre le uscite in piscina saranno nella struttura di San Vincenzo in via Conca del Naviglio. Gli animatori coinvolti sono una cinquantina provenienti dalle tre parrocchie, mentre il direttore di oratorio è Michele, un giovane universitario stipendiato. Le attività si svolgono dalle 9 alle 17 con pranzo per chi lo ha richiesto presso la scuola “Longone”.
«Gli animatori si ritrovano alle 8.30 per un breve incontro di preghiera prima che arrivino i ragazzi», spiega Paola Vitali, ausiliaria diocesana che gestisce l’oratorio feriale insieme a don Andrea Ciucci, mentre i due parroci don Giambattista Milani e don Gabriele Ferrari curano al mattino la preghiera per tutti i bambini.
Per le attività di animazione si va dai giochi di squadra ai laboratori di gastronomia, musicali e artistici. «Visto che quest’anno il tema proposto dalla Fom è quello del cammino – spiega Paola – per i più piccoli proponiamo un filone sulla creazione: per questo andranno in visita a San Vincenzo per ammirare le vetrate della chiesa». I più grandicelli parteciperanno ad alcuni laboratori al Museo della Scienza e della Tecnologia sull’aspetto del viaggio e dei trasporti, «ma l’esperienza più particolare sarà quella del laboratorio-teatro: i ragazzi visiteranno l’interno di una nave, si vestiranno da marinai e saranno coinvolti in un viaggio immaginario». Il tema del cammino verrà affrontato anche parlando di montagna, mare, città e deserto, perché «l’idea è quella di riscoprire questi luoghi anche dal punto di vista della preghiera».
Oltre alle uscite al Parco Aquatica, Ondaland e al Castello Baradello di Como, i bambini visiteranno l’Abbazia di Chiaravalle e parteciperanno a laboratori e giochi medievali, mentre i ragazzi delle medie dovranno risolvere un giallo poliziesco lungo il percorso dei Navigli. Le tre parrocchie del centro storico di Milano (S. Ambrogio, S. Vincenzo in Prato e S. Vittore al corpo) propongono due settimane di oratorio estivo dal lunedì al venerdì, dal 14 al 25 giugno, ai 180 ragazzi iscritti. Le attività principali si svolgono in via degli Olivetani 3, all’oratorio ribattezzato “Sanvincittore”, ma i ragazzi delle medie andranno a giocare anche a S. Ambrogio, mentre le uscite in piscina saranno nella struttura di San Vincenzo in via Conca del Naviglio. Gli animatori coinvolti sono una cinquantina provenienti dalle tre parrocchie, mentre il direttore di oratorio è Michele, un giovane universitario stipendiato. Le attività si svolgono dalle 9 alle 17 con pranzo per chi lo ha richiesto presso la scuola “Longone”.«Gli animatori si ritrovano alle 8.30 per un breve incontro di preghiera prima che arrivino i ragazzi», spiega Paola Vitali, ausiliaria diocesana che gestisce l’oratorio feriale insieme a don Andrea Ciucci, mentre i due parroci don Giambattista Milani e don Gabriele Ferrari curano al mattino la preghiera per tutti i bambini.Per le attività di animazione si va dai giochi di squadra ai laboratori di gastronomia, musicali e artistici. «Visto che quest’anno il tema proposto dalla Fom è quello del cammino – spiega Paola – per i più piccoli proponiamo un filone sulla creazione: per questo andranno in visita a San Vincenzo per ammirare le vetrate della chiesa». I più grandicelli parteciperanno ad alcuni laboratori al Museo della Scienza e della Tecnologia sull’aspetto del viaggio e dei trasporti, «ma l’esperienza più particolare sarà quella del laboratorio-teatro: i ragazzi visiteranno l’interno di una nave, si vestiranno da marinai e saranno coinvolti in un viaggio immaginario». Il tema del cammino verrà affrontato anche parlando di montagna, mare, città e deserto, perché «l’idea è quella di riscoprire questi luoghi anche dal punto di vista della preghiera».Oltre alle uscite al Parco Aquatica, Ondaland e al Castello Baradello di Como, i bambini visiteranno l’Abbazia di Chiaravalle e parteciperanno a laboratori e giochi medievali, mentre i ragazzi delle medie dovranno risolvere un giallo poliziesco lungo il percorso dei Navigli.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi