Promossi dalle realtà cattoliche del territorio, vogliono offrire Un contributo alla riflessione sui temi del Percorso pastorale. Prossimo appuntamento giovedì 19 febbraio

Andrea GIACOMETTI
Redazione

Offrire un ricco contributo di idee e riflessioni al tema dell’anno pastorale 2008-2009, “Famiglia diventa anima del mondo”, ma in maniera originale e con un’iniziativa fortemente radicata nel territorio. Questo lo sforzo che sta dietro il ciclo di incontri sulla famiglia promosso a Varese. Una formula nuova per approfondire problemi e prospettive della famiglia, che vede affiancate le realtà più significative del mondo cattolico: accanto al Decanato di Varese, al prestigioso collegio De Filippi, alla Fondazione San Vittore, figurano tra i promotori il Centro culturale Massimiliano Kolbe e l’Associazione Lazzati, le due realtà più significative sul fronte della riflessione culturale varesina. Il ciclo è partito venerdì scorso con Savino Pezzotta, tra i leader del Family Day e ora deputato Udc, che al Centro Congressi De Filippi di Varese si è soffermato sulla questione del lavoro e della sua crisi in relazione alla famiglia.
Proseguirà il ciclo di incontri, ancora al De Filippi giovedì 19 febbraio alle 21, monsignor Giuseppe Anfossi, presidente della Commissione Famiglia della Cei, che parlerà di “Famiglia protagonista della storia”. Un momento di riflessione di grande spessore, come sottolinea don Luca Violoni, rettore del De Filippi, tra gli organizzatori più attivi: «Una riflessione, quella sulla famiglia, che abbiamo organizzato mettendo insieme le forze più vivaci del territorio».
Al gruppo che aveva già lavorato insieme nella Commissione cultura decanale, si è aggiunto il De Filippi, che per il suo rapporto con il mondo della scuola (è sede di un’istituto alberghiero e di un collegio universitario) vive da vicino le difficoltà delle famiglie varesine. «Le profonde e radicali trasformazioni che interessano la famiglia – dice don Luca – ci chiedono di ripensare le risposte a quei disagi che vediamo ogni giorno». Riflessioni e provocazioni offerte a tutto il territorio. Come dimostra il fatto che la conclusione del ciclo, affidata a monsignor Rino Fisichella, presidente della Pontificia Commissione per la Vita, avverrà il 15 maggio all’aperto, in piazza San Vittore, cuore e crocevia della città-giardino. Offrire un ricco contributo di idee e riflessioni al tema dell’anno pastorale 2008-2009, “Famiglia diventa anima del mondo”, ma in maniera originale e con un’iniziativa fortemente radicata nel territorio. Questo lo sforzo che sta dietro il ciclo di incontri sulla famiglia promosso a Varese. Una formula nuova per approfondire problemi e prospettive della famiglia, che vede affiancate le realtà più significative del mondo cattolico: accanto al Decanato di Varese, al prestigioso collegio De Filippi, alla Fondazione San Vittore, figurano tra i promotori il Centro culturale Massimiliano Kolbe e l’Associazione Lazzati, le due realtà più significative sul fronte della riflessione culturale varesina. Il ciclo è partito venerdì scorso con Savino Pezzotta, tra i leader del Family Day e ora deputato Udc, che al Centro Congressi De Filippi di Varese si è soffermato sulla questione del lavoro e della sua crisi in relazione alla famiglia.Proseguirà il ciclo di incontri, ancora al De Filippi giovedì 19 febbraio alle 21, monsignor Giuseppe Anfossi, presidente della Commissione Famiglia della Cei, che parlerà di “Famiglia protagonista della storia”. Un momento di riflessione di grande spessore, come sottolinea don Luca Violoni, rettore del De Filippi, tra gli organizzatori più attivi: «Una riflessione, quella sulla famiglia, che abbiamo organizzato mettendo insieme le forze più vivaci del territorio».Al gruppo che aveva già lavorato insieme nella Commissione cultura decanale, si è aggiunto il De Filippi, che per il suo rapporto con il mondo della scuola (è sede di un’istituto alberghiero e di un collegio universitario) vive da vicino le difficoltà delle famiglie varesine. «Le profonde e radicali trasformazioni che interessano la famiglia – dice don Luca – ci chiedono di ripensare le risposte a quei disagi che vediamo ogni giorno». Riflessioni e provocazioni offerte a tutto il territorio. Come dimostra il fatto che la conclusione del ciclo, affidata a monsignor Rino Fisichella, presidente della Pontificia Commissione per la Vita, avverrà il 15 maggio all’aperto, in piazza San Vittore, cuore e crocevia della città-giardino.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi