Telenova, Radio Marconi e il Portale diocesano la trasmetteranno�stasera� dall'Istituto Nazionale dei Tumori�a Milano. Tema, "Non c'è fede senza prova". Fino a giovedì poi sarà possibile inviare domande al Cardinale che risponderà on line -

Carlo ROSSI
Redazione

Stasera Telenova (dalle 20.45), Radio Marconi e www.chiesadimilano.it (dalle 21) trasmetteranno dall’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano la seconda catechesi quaresimale dell’Arcivescovo. Il cardinale Tettamanzi rifletterà su “Non c’è fede senza prova”, prendendo spunto dal brano della prima lettera di San Paolo ai Tessalonicesi (2,20-3,8) “Nessuno si lasci turbare da queste prove”.
Le riflessioni che l’Arcivescovo sviluppa nei martedì di Quaresima si fondano sul tema del Battesimo come sacramento della fede e dono della vita nuova. Nell’anno dedicato alla figura di Paolo, la catechesi prende spunto e si arricchisce proprio dalle lettere paoline, in particolare dai brani che il nuovo Lezionario ambrosiano propone come seconda lettura per le domeniche di Quaresima.
La struttura della catechesi è semplice. Dopo il segno della croce e il saluto dell’Arcivescovo, si prega con le parole della commemorazione del Battesimo del vespero del giorno. Viene poi annunciata la parola di Dio: il brano della lettera di Paolo. Segue poi la catechesi vera e propria dell’Arcivescovo, conclusa con la preghiera del Padre Nostro e la benedizione finale.
Fino a giovedì 12 marzo, entro le 10, sarà possibile inviare al cardinale Tettamanzi le domande sulla catechesi di domani sera: con una mail all’indirizzo di posta elettronica catechesi@chiesadimilano.it o per fax al numero 02.8556312. Il Cardinale risponderà venerdì 13 marzo alle 12 in video su YouTube e su www.chiesadimilano.it Stasera Telenova (dalle 20.45), Radio Marconi e www.chiesadimilano.it (dalle 21) trasmetteranno dall’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano la seconda catechesi quaresimale dell’Arcivescovo. Il cardinale Tettamanzi rifletterà su “Non c’è fede senza prova”, prendendo spunto dal brano della prima lettera di San Paolo ai Tessalonicesi (2,20-3,8) “Nessuno si lasci turbare da queste prove”.Le riflessioni che l’Arcivescovo sviluppa nei martedì di Quaresima si fondano sul tema del Battesimo come sacramento della fede e dono della vita nuova. Nell’anno dedicato alla figura di Paolo, la catechesi prende spunto e si arricchisce proprio dalle lettere paoline, in particolare dai brani che il nuovo Lezionario ambrosiano propone come seconda lettura per le domeniche di Quaresima.La struttura della catechesi è semplice. Dopo il segno della croce e il saluto dell’Arcivescovo, si prega con le parole della commemorazione del Battesimo del vespero del giorno. Viene poi annunciata la parola di Dio: il brano della lettera di Paolo. Segue poi la catechesi vera e propria dell’Arcivescovo, conclusa con la preghiera del Padre Nostro e la benedizione finale.Fino a giovedì 12 marzo, entro le 10, sarà possibile inviare al cardinale Tettamanzi le domande sulla catechesi di domani sera: con una mail all’indirizzo di posta elettronica catechesi@chiesadimilano.it o per fax al numero 02.8556312. Il Cardinale risponderà venerdì 13 marzo alle 12 in video su YouTube e su www.chiesadimilano.it

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi