Già aperte le iscrizioni, in settembre al via l'iniziativa del decanato sulla scia del corso organizzato a Milano dalla diocesi durante l'anno pastorale 2008/2009, ora proposto anche in altre località del territorio ambrosiano

Carlo ROSSI
Redazione

Dopo il grande successo di iscrizioni e di presenze attente e costanti di molto giovani, la scuola di formazione all’impegno sociale e politico, intitolata “Date a Cesare quel che è di Cesare” e promossa dalla diocesi di Milano lo scorso anno, non sarà più solo proposta a livello centrale (a Milano), ma si svilupperà anche in altre città della diocesi.
Per l’anno pastorale 2009/2010 anche la Pastorale giovanile della Zona V – Monza, con il sostegno di numerosi enti, fondazioni, associazioni e movimenti ecclesiali della Brianza, di diversa natura ed estrazione, ha colto la sfida di proporre sul suo territorio una scuola e ha messo a punto un itinerario che, guardando al futuro, vuole formare giovani cristiani consapevoli dell’importanza e della grandezza di fare politica.
Chiesa e politica si incrociano nuovamente, dunque, in un percorso di formazione per ragazzi dai 18 ai 30 anni che ha un obiettivo culturale: quello di dare ai giovani gli strumenti giusti per imparare a leggere il presente e per impegnarsi in prima persona nella vita politica. Viene offerto un percorso che mette al centro i giovani e le loro idee, non solo nozionistico, ma ricco di spunti che spaziano dalla spiritualità all’incontro con la Chiesa locale, a testimonianze di protagonisti della vita sociale e politica.
Il corso partirà il 10 ottobre, si terrà presso il centro “Mamma Rita” (via Lario 115, Monza) un sabato al mese (dalle 9 del mattino fino al pranzo). Il percorso durerà fino ad aprile con lezioni, dibattiti, approfondimenti personali e comunitari, laboratori, tavole rotonde, incontri con amministratori locali, docenti universitari, sociologi, economisti. Verranno approfonditi numerosi temi, tra i quali quello della democrazia, della laicità, della giustizia, della finanza, dell’integrazione e dell’ambiente.
Il costo dell’intero corso è di 50 euro, una somma che ha lo scopo di responsabilizzare i partecipanti alla loro frequenza e di coprire la spese del percorso formativo. Le iscrizioni si sono già aperte: in tutto il decanato sono stati distribuiti depliant di presentazione del percorso formativo con le relative informazioni per contattare la segreteria organizzativa.
Il primo appuntamento è per venerdì 18 settembre: la serata sarà l’occasione per presentare il corso e per raccogliere le iscrizioni, in una dimensione di riflessione e di festa, per suscitare interesse verso la politica e per stimolare la passione verso un impegno personale. Dopo il grande successo di iscrizioni e di presenze attente e costanti di molto giovani, la scuola di formazione all’impegno sociale e politico, intitolata “Date a Cesare quel che è di Cesare” e promossa dalla diocesi di Milano lo scorso anno, non sarà più solo proposta a livello centrale (a Milano), ma si svilupperà anche in altre città della diocesi.Per l’anno pastorale 2009/2010 anche la Pastorale giovanile della Zona V – Monza, con il sostegno di numerosi enti, fondazioni, associazioni e movimenti ecclesiali della Brianza, di diversa natura ed estrazione, ha colto la sfida di proporre sul suo territorio una scuola e ha messo a punto un itinerario che, guardando al futuro, vuole formare giovani cristiani consapevoli dell’importanza e della grandezza di fare politica.Chiesa e politica si incrociano nuovamente, dunque, in un percorso di formazione per ragazzi dai 18 ai 30 anni che ha un obiettivo culturale: quello di dare ai giovani gli strumenti giusti per imparare a leggere il presente e per impegnarsi in prima persona nella vita politica. Viene offerto un percorso che mette al centro i giovani e le loro idee, non solo nozionistico, ma ricco di spunti che spaziano dalla spiritualità all’incontro con la Chiesa locale, a testimonianze di protagonisti della vita sociale e politica.Il corso partirà il 10 ottobre, si terrà presso il centro “Mamma Rita” (via Lario 115, Monza) un sabato al mese (dalle 9 del mattino fino al pranzo). Il percorso durerà fino ad aprile con lezioni, dibattiti, approfondimenti personali e comunitari, laboratori, tavole rotonde, incontri con amministratori locali, docenti universitari, sociologi, economisti. Verranno approfonditi numerosi temi, tra i quali quello della democrazia, della laicità, della giustizia, della finanza, dell’integrazione e dell’ambiente.Il costo dell’intero corso è di 50 euro, una somma che ha lo scopo di responsabilizzare i partecipanti alla loro frequenza e di coprire la spese del percorso formativo. Le iscrizioni si sono già aperte: in tutto il decanato sono stati distribuiti depliant di presentazione del percorso formativo con le relative informazioni per contattare la segreteria organizzativa.Il primo appuntamento è per venerdì 18 settembre: la serata sarà l’occasione per presentare il corso e per raccogliere le iscrizioni, in una dimensione di riflessione e di festa, per suscitare interesse verso la politica e per stimolare la passione verso un impegno personale.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi