Carlo ROSSI
Redazione Diocesi

A Gerusalemme davanti a Pietro, agli apostoli e agli anziani, Paolo riceve la conferma che insieme giudei e gentili “per la grazia del Signore Gesù sono salvati” (cfr Atti 15,11). Chiamato ad essere apostolo delle genti da Gesù stesso, Paolo è testimone umile e grato dell’amore di Dio. Paolo, già confermato personalmente da Gesù vuole essere anche nella comunione apostolica e, per questo, si reca a Gerusalemme. La città da cui partì persecutore lo rivede testimone fervente della fede in Gesù uomo della Croce risorto. A Gerusalemme davanti a Pietro, agli apostoli e agli anziani, Paolo riceve la conferma che insieme giudei e gentili “per la grazia del Signore Gesù sono salvati” (cfr Atti 15,11). Chiamato ad essere apostolo delle genti da Gesù stesso, Paolo è testimone umile e grato dell’amore di Dio. Paolo, già confermato personalmente da Gesù vuole essere anche nella comunione apostolica e, per questo, si reca a Gerusalemme. La città da cui partì persecutore lo rivede testimone fervente della fede in Gesù uomo della Croce risorto.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi