Redazione

Don Eugenio Penna, 76 anni, già parroco di S. Andrea a Milano e ora residente presso San Pietro martire a Seveso, è il nuovo assistente spirituale dell’Ordo Viduarum Ambrosianus. L’ha comunicato monsignor Luigi Manganini, vicario episcopale per l’evangelizzazione e i sacramenti. La nomina decorre dal 1° luglio. Don Penna succede a monsignor Enrico Cantù, assistente spirituale dell’Ordo fin dalla sua istituzione canonica in Diocesi, nel 2002.
L’Ordo Viduarum Ambrosianus attualmente conta 32 vedove. L’ultimo rito di benedizione, riguardante quattro vedove, risale al 27 giugno scorso in S. Pietro in Gessate (Milano). Nella solenne benedizione le vedove emettono il proposito definitivo di permanere nella vedovanza, ponendosi al servizio della Chiesa ambrosiana. Seguono, inoltre, un itinerario mensile di formazione e partecipano ogni anno agli esercizi spirituali, aperti anche a vedove non iscritte all’Ordo. Don Eugenio Penna, 76 anni, già parroco di S. Andrea a Milano e ora residente presso San Pietro martire a Seveso, è il nuovo assistente spirituale dell’Ordo Viduarum Ambrosianus. L’ha comunicato monsignor Luigi Manganini, vicario episcopale per l’evangelizzazione e i sacramenti. La nomina decorre dal 1° luglio. Don Penna succede a monsignor Enrico Cantù, assistente spirituale dell’Ordo fin dalla sua istituzione canonica in Diocesi, nel 2002.L’Ordo Viduarum Ambrosianus attualmente conta 32 vedove. L’ultimo rito di benedizione, riguardante quattro vedove, risale al 27 giugno scorso in S. Pietro in Gessate (Milano). Nella solenne benedizione le vedove emettono il proposito definitivo di permanere nella vedovanza, ponendosi al servizio della Chiesa ambrosiana. Seguono, inoltre, un itinerario mensile di formazione e partecipano ogni anno agli esercizi spirituali, aperti anche a vedove non iscritte all’Ordo.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi