Questo il tema del viaggio di preghiera, aperto ufficialmente con la messa presieduta dall'Arcivescovo nel santuario del Sacre Coeur a Paray le Monial. Tra i partecipanti, la famiglia del ragazzo monzese guarito per l'intercessione dei genitori di Santa Teresa e una rappresentanza della parrocchia milanese dedicata al Santo Curato d'Ars

di Filippo MAGNI
Redazione

La messa celebrata questo pomeriggio a Paray le Monial, nella basilica dedicata al Sacro Cuore, ha ufficialmente dato il via al pellegrinaggio francese dei fedeli ambrosiani, dal titolo “Percorsi di santità per l’oggi”.
Partiti all’alba dal Castello Sforzesco di Milano, i due pullman che trasportano i pellegrini sono arrivati nel pomeriggio in questa cittadina immersa nelle campagne della Francia centrale. La prima tappa è stata presso il grandioso santuario del Sacre Coeur, edificato tra il XI e il XII secolo dai monaci di Cluny. Un capolavoro di arte romanica ritenuto uno delle più belle chiese di Francia. Lì, alle 16, il cardinale Dionigi Tettamanzi ha celebrato l’Eucaristia.
La messa celebrata questo pomeriggio a Paray le Monial, nella basilica dedicata al Sacro Cuore, ha ufficialmente dato il via al pellegrinaggio francese dei fedeli ambrosiani, dal titolo “Percorsi di santità per l’oggi”.Partiti all’alba dal Castello Sforzesco di Milano, i due pullman che trasportano i pellegrini sono arrivati nel pomeriggio in questa cittadina immersa nelle campagne della Francia centrale. La prima tappa è stata presso il grandioso santuario del Sacre Coeur, edificato tra il XI e il XII secolo dai monaci di Cluny. Un capolavoro di arte romanica ritenuto uno delle più belle chiese di Francia. Lì, alle 16, il cardinale Dionigi Tettamanzi ha celebrato l’Eucaristia. Il cuore del pellegrinaggio Nell’assemblea, il più giovane tra i pellegrini: Zeno Colzani, 11 anni, figlio minore della coppia cui è affidato l’Ufficio Famiglia della diocesi. È significativa la presenza dei due coniugi, a sottolineare il carattere “familiare” del viaggio. Domenica 12 luglio, infatti, a Lisieux i pellegrini parteciperanno alla celebrazione della memoria dei beati Luigi e Zelia Martin, genitori di Santa Teresa. Officierà la cerimonia il cardinale Tettamanzi, chiamato a presiedere l’evento in quanto la beatificazione segue un miracolo avvenuto a Monza. È la guarigione di Pietro Schilirò, bambino sopravvissuto a una malformazione polmonare (dichiarata fatale dai medici) grazie all’intercessione dei genitori di Santa Teresa. Anche la famiglia monzese sarà presente a Lisieux, quale ospite d’onore invitato a raccontare la propria vicenda. Il Santo Curato d’Ars Nella serata di oggi il pellegrinaggio giungerà a Nevers, terra di Santa Bernadetta, per concludersi poi martedì ad Ars sur Formans. Quest’ultima è la città di San Giovanni Maria Vianney, il Santo Curato d’Ars, la cui figura è stata indicata da Papa Benedetto XVI come riferimento per l’Anno sacerdotale iniziato pochi giorni fa. Partecipano al pellegrinaggio ambrosiano 12 fedeli della parrocchia Santo Curato d’Ars di Milano, situata al Giambellino. Quando sono venuti a conoscenza del viaggio, si sono sentiti chiamati in causa, come rappresentanti dell’unica parrocchia ambrosiana dedicata a San Giovanni Maria Vianney. «Non possiamo mancare», si sono detti. Così, i 12 che hanno potuto, si sono iscritti al pellegrinaggio, per vivere un’esperienza sia personale, sia in rappresentanza di tutta la parrocchia e del decanato. – – – Diario giornalieroPrimo giorno (10 luglio) () – Omelia del Cardinale a Paray le Monial (https://www.chiesadimilano.it/or/ADMI/apps/docvescovo/files/1419/Francia_Paray.doc) – Photogallery – Un pellegrinaggio “per imparare a dire grazie” – Tettamanzi: ambrosiani in pellegrinaggio – Video-intervista a don Massimo Pavanello – Secondo giorno (11 luglio) () – Omelia del Cardinale a Nevers (https://www.chiesadimilano.it/or/ADMI/apps/docvescovo/files/1420/Francia_Nevers.doc) – Photogallery – Voltare il capo per vedere la Madonna – Da quel matrimonio celebrato di notte – Foto della visita al monastero di S. Bernadetta – Foto dei Vespri nella chiesa di Alencon – Foto della visita alla casa natale di S. Teresa – Mons. Apeciti, chi era S. Bernadetta – Terzo giorno (12 luglio) () – Lisieux. Messa nella basilica di S. Teresa. Omelia del Cardinale (https://www.chiesadimilano.it/or/ADMI/apps/docvescovo/files/1421/Francia_Lisieux.doc) – La terre est pleine d’amour� (https://www.chiesadimilano.it/or/ADMI/apps/docvescovo/files/1422/Francia_Lisieux_fr.doc) – Photogallery della Messa a Lisieux – Non ci spaventi il dolore – Photogallery della visita al monastero di S. Teresina – Messa nella basilica (video integrale) – Quarto giorno (13 luglio) () – Vézelay, omelia del Cardinale (https://www.chiesadimilano.it/or/ADMI/apps/docvescovo/files/1423/francia_Vezelay.doc) – Don Sguaitamatti: la luce dell’arte illumina la fede – Lisieux, una tappa verso l’incontro internazionale delle famiglie – Quinto giorno (14 luglio) () – Ars, basilica del santo Curato, omelia del Cardinale (https://www.chiesadimilano.it/or/ADMI/apps/docvescovo/files/1424/francia_Ars.doc) – «Pregate per me, affinché possa sostenere i miei sacerdoti» (https://www.chiesadimilano.it/or4/or?uid=ADMIesy.edit.deploy&oid=1843337) – Photogallery – Diventare preti con e tra la gente, sull’esempio del Curato d’Ars

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi