L'ateneo destinerà una quota delle offerte dei privati a studenti le cui famiglie sono state colpite dalla crisi, su indicazione degli addetti al progetto diocesano. All'11 marzo la raccolta è a 3.201.023,90 euro

Mauro COLOMBO
Redazione

«Sarà garantito un adeguato sostegno agli studenti meritevoli appartenenti a famiglie in condizioni di difficoltà per effetto dell’attuale congiuntura economica: tali studenti verranno segnalati dal Fondo Famiglia-Lavoro istituito dall’Arcidiocesi di Milano». L’Università Cattolica destinerà parte del contributi del 5 per 1000 a studenti le cui famiglie sono state colpite dalla crisi e indicate dal Fondo diocesano. L’ha annunciato il rettore dell’ateneo di largo Gemelli, professor Lorenzo Ornaghi, in una lettera inviata ai docenti, ai dipendenti e a tutto il personale dell’Università.
Più di 6 mila persone nel 2006 e quasi 7.500 nel 2007 hanno scelto l’ateneo come ente destinatario del loro 5 per 1000. Chi intende esprimere il proprio sostegno può farlo con la firma nell’apposito riquadro della dichiarazione dei redditi (Finanziamento agli enti della ricerca scientifica e della università), trascrivendo il codice fiscale dell’ateneo: 02133120150.
Sono intanto in corso gli incontri formativi promossi dalla Segreteria del Fondo nelle sette zone pastorali della Diocesi, rivolti ai Decani proprio per illustrare finalità, criteri e procedure di accesso al Fondo, che alla data dell’11 marzo ha raggiunto la cifra di 3.201.023,90 euro. Dopo i primi due appuntamenti (11 marzo a Lecco e 12 marzo a Monza), ecco il programma dei prossimi incontri:
– zona pastorale IV (Rho): 13 marzo, h 17.30 – 19.30 (Auditorium Maggiolini, via De Amicis 15, Rho);
– zona pastorale II (Varese): 16 marzo, h 17.30 – 19.30 (cripta parrocchia SS. Pietro e Paolo, via Petracchi 4, Varese Masnago);
– zone pastorali I (Milano) e VI (Melegnano): 18 marzo, h 17.30 -19.30 (Caritas Ambrosiana, via San Bernardino 4, Milano).
Alla crisi economica in atto, infine, sarà dedicato il convegno promosso dalla Segreteria diocesana per la formazione all’impegno sociale e politico – Settore per la vita sociale, in programma nella mattinata di domenica 22 marzo, in via S. Antonio 5 a Milano, sul tema “Interpretare e affrontare la crisi” (info: tel. 02.8556.404 – sfisp@diocesi.milano.it – vitasociale@diocesi.milano.it). «Sarà garantito un adeguato sostegno agli studenti meritevoli appartenenti a famiglie in condizioni di difficoltà per effetto dell’attuale congiuntura economica: tali studenti verranno segnalati dal Fondo Famiglia-Lavoro istituito dall’Arcidiocesi di Milano». L’Università Cattolica destinerà parte del contributi del 5 per 1000 a studenti le cui famiglie sono state colpite dalla crisi e indicate dal Fondo diocesano. L’ha annunciato il rettore dell’ateneo di largo Gemelli, professor Lorenzo Ornaghi, in una lettera inviata ai docenti, ai dipendenti e a tutto il personale dell’Università.Più di 6 mila persone nel 2006 e quasi 7.500 nel 2007 hanno scelto l’ateneo come ente destinatario del loro 5 per 1000. Chi intende esprimere il proprio sostegno può farlo con la firma nell’apposito riquadro della dichiarazione dei redditi (Finanziamento agli enti della ricerca scientifica e della università), trascrivendo il codice fiscale dell’ateneo: 02133120150.Sono intanto in corso gli incontri formativi promossi dalla Segreteria del Fondo nelle sette zone pastorali della Diocesi, rivolti ai Decani proprio per illustrare finalità, criteri e procedure di accesso al Fondo, che alla data dell’11 marzo ha raggiunto la cifra di 3.201.023,90 euro. Dopo i primi due appuntamenti (11 marzo a Lecco e 12 marzo a Monza), ecco il programma dei prossimi incontri:- zona pastorale IV (Rho): 13 marzo, h 17.30 – 19.30 (Auditorium Maggiolini, via De Amicis 15, Rho);- zona pastorale II (Varese): 16 marzo, h 17.30 – 19.30 (cripta parrocchia SS. Pietro e Paolo, via Petracchi 4, Varese Masnago);- zone pastorali I (Milano) e VI (Melegnano): 18 marzo, h 17.30 -19.30 (Caritas Ambrosiana, via San Bernardino 4, Milano).Alla crisi economica in atto, infine, sarà dedicato il convegno promosso dalla Segreteria diocesana per la formazione all’impegno sociale e politico – Settore per la vita sociale, in programma nella mattinata di domenica 22 marzo, in via S. Antonio 5 a Milano, sul tema “Interpretare e affrontare la crisi” (info: tel. 02.8556.404 – sfisp@diocesi.milano.it – vitasociale@diocesi.milano.it).

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi