Il volume dell'Azione Cattolica ambrosiana propone spunti di meditazione sui brani del nuovo Lezionario secondo il metodo della lectio divina


Redazione

29/10/2008

Una guida scritta da laici e rivolta ai laici. Questo è «E voi chi dite che io sia», il commento a tutte le letture festive dell’anno B del nuovo Lezionario ambrosiano, pubblicato in questi giorni per i tipi di In Dialogo a cura dell’Azione cattolica diocesana (pagine 176, euro 14). Un testo per approfondire tutte le novità della piccola grande "rivoluzione liturgica" che investirà la diocesi di Milano a partire dalla prima domenica di Avvento, il prossimo 16 novembre.

Perché questo titolo? "E voi chi dite che io sia?" è la domanda che Gesù rivolge a ogni uomo e ogni donna, ad ogni comunità che crede in lui. Ed è con lo stesso atteggiamento di ricerca sincera del proprio rapporto con il Signore risorto e di conoscenza del suo mistero d’amore che i fedeli ambrosiani dovrebbero accogliere il nuovo Lezionario.

Il filo rosso che lega tutto il volume è la citazione di un versetto chiave per ognuna delle tre letture della domenica. Intorno a questo "focus" gira il commento ai brani biblici, nel quale ciascuno ritroverà s punti per la meditazione, oltre ad alcune domande che aiutano a comprendere il tema dominante della domenica o della festa, interrogandosi poi su come la Parola di Dio interpella la propria vita quotidiana e sollecita la testimonianza cristiana.

Èil metodo della «lectio divina», tanto caro alla tradizione della Chiesa ambrosiana, attraverso il quale la Parola, che accompagna la vita delle comunità e dei singoli credenti nel corso dell’anno, penetra e vivifica dall’interno i giorni della nostra esistenza. Completano la proposta una preghiera finale, tratta dai maestri della spiritualità o dal Salmo del giorno.

La suddivisione del volume richiama quella del Lezionario, con un primo libro dedicato ad Avvento, tempo natalizio ed epifanico, domeniche dopo l’Epifania; un secondo libro affronta il mistero della Pasqua; mentre il terzo si dedica al tempo di Pentecoste, alle domeniche dopo il martirio di Giovanni il Precursore, e al tempo precedente e successivo alla dedicazione del Duomo. La prefazione, è curata da monsignor Luigi Manganini, vicario episcopale per l’evangelizzazione e i sacramenti. Al testo seguiranno altri due volumi, relativi ai successivi anni liturgici C ed A. (s.c.)

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi