Redazione

L’estate è un tempo propizio per frequentare luoghi di spiritualità. Case religiose, monasteri, abbazie, conventi possono essere il rifugio ideale per qualche giorno di silenzio, una sosta ideale “per il corpo e per l’anima”: così si potrà avere un «vero riposo», scrive l’Arcivescovo nel suo messaggio per le vacanze. Nutrito è il programma di esercizi spirituali a Triuggio presso Villa Sacro Cuore, in particolare per religiose e consacrate (il 13-19 luglio con monsignor Ennio Apeciti su San Paolo; il 20-26 luglio con Piero Ottolini, religioso dehoniano; dal 27 luglio al 2 agosto in un corso indetto dall’Usmi diocesano) per bambini (in 100 sono già iscritti alla settimana biblica dal 7 al 12 luglio) e per giovani (il 29-31 agosto attraverso gli esercizi vocazionali con don Giuseppe Scattolin). A Barzio, invece, il Coe propone alcune attività culturali e di riflessione, tra cui il seminario “Africa, dove vai?” (28-31 luglio) e “L’atelier dell’intercultura” per insegnanti ed educatori (8-12 luglio). È possibile anche vivere un’esperienza nei monasteri alle porte di Milano: oasi di silenzio sono l’Eremo San Salvatore sopra Erba, Viboldone e Chiaravalle.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi