Associazioni di volontariato sanitario al convegno promosso dall'Ufficio diocesano per la pastorale della salute sabato 24 maggio presso la Curia arcivescovile


Redazione

20/05/2008

Sabato 24 maggio, dalle 9.15 alle 12.30, presso la Curia Arcivescovile (piazza Fontana 2, Milano), si terrà il convegno annuale proposto dall’Ufficio diocesano per la pastorale della salute, con la collaborazione delle associazioni di volontariato che operano nel campo della sanità.

Il tema è “Il Volontario: supporto alla famiglia. Dal buio del dolore alla luce della speranza”. Questo convegno ha l’obiettivo di sollecitare i volontari a porre maggior attenzione alla famiglia come loro contributo al Percorso pastorale diocesano proposto dall’Arcivescovo.

Aprirà i lavori monsignor Eros Monti, vicario episcopale per la Vita sociale. La relazione sarà svolta dal dottor Marco Triulzi, direttore sanitario dell’Ospedale Maggiore con Policlinico, Mangiagalli e Regina Elena, che illustrerà l’alta funzione di solidarietà del volontariato sanitario in rapporto alla famiglia.

Seguirà una tavola rotonda che racconterà alcune esperienze di volontari, ma anche di operatori professionali, che sono impegnati in diversi campi dell’assistenza ai malati e in relazione con i familiari. Prenderà la parola anche un ex degente (Piergiorgio Mora) che farà rivivere attraverso alcune poesie in dialetto milanese la sua esperienza di malato.

L’invito a partecipare è rivolto, in particolare, ai volontari della diocesi che operano in campo sanitario nelle parrocchie, nelle strutture ospedaliere, nelle residenze sanitarie assistenziali (Rsa) e nelle case di riposo.

Segreteria organizzativa: Ufficio della pastorale della salute (mons. Piero Cresseri tel. 02.8556371; don Carlo Stucchi tel. 02.4035756).

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi