Sabato 13 settembre messa in Sant'Ambrogio con l'Arcivescovo


Redazione

09/09/2008

di Gloria MARI

Sabato 13 settembre, alle 10, presso la basilica di Sant’Ambrogio a Milano, l’Arcivescovo presiederà una celebrazione eucaristica con il rito di consacrazione dell’Ordo Virginum. Secondo l’antichissimo rito della Consecratio Virginum, consacrerà in forma pubblica e solenne Maria Gornati di Magenta (parrocchia di San Martino Vescovo), Maria Piera Longoni di Inverigo (parrocchia dei Ss. Simone e Giuda, Cabiago di Nibionno), Genoveffa Scola di Civate (parrocchia dei Ss. Vito e Modesto) ed Elisabetta Rossato di Arona (parrocchia di S. Maria Assunta ad Angera).

Per ritrovare le origini di tale rito – il più antico relativo alla consacrazione della donna nella Chiesa – occorre andare molto indietro nel tempo, fino ai primi secoli dopo Cristo, quando si parlava di vergini consacrate. Numerosi, infatti, sono i riferimenti alla verginità consacrata da parte di padri della Chiesa come Sant’Ambrogio, che dedicò opere intere alla sorella Marcellina, testimoniando una straordinaria sollecitudine pastorale verso tale consacrazione.

Con le vergini consacrate nacque allora anche l’Ordo Virginum (Ordine delle vergini). A partire dal VII secolo andò in disuso ed è stato ripristinato in seguito al Concilio Vaticano II. Attualmente nella diocesi di Milano sono 93 le consacrate e 14 quelle in formazione, a cui vanno aggiunte anche sorelle fuori diocesi su richiesta dei Vescovi, come Lodi e Lugano. Tutte le consacrande della nostra diocesi sono reduci dall’incontro formativo per le appartenenti all’Ordo Virginum di Milano, tenutosi a Gazzada.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi