3400 - incroci
Redazione Diocesi

12/11/2008

“Un grande dono per l’intera comunità ambrosiana”. Così il Papa ha definito oggi i primi due esemplari del nuovo Lezionario Ambrosiano, consegnatigli dal card. Dionigi Tettamanzi al termine dell’udienza generale di oggi.

«E’ questo un modo concreto – ha detto Benedetto XVI – per esprimere i profondi vincoli di comunione che legano la vostra arcidiocesi al successore di Pietro. Vi ringrazio per questo gesto così carico di significato – ha detto il Papa ai fedeli milanesi – e vi esorto ad accogliere il nuovo Lezionario come un grande dono per l’intera comunità ambrosiana. Sia per voi strumento prezioso per un rinnovato impegno missionario nell’annunciare il Vangelo in ogni ambito della società».

«Il Papa – ha riferito il card. Dionigi Tettamanzi ai cronisti dopo l’udienza generale – e’ stato molto contento del dono del nuovo lezionario ambrosiano, e gli ho detto che in realta’ gli offrivo un dono che lui ha gia’ offerto a noi, visto che e’ stato lui ad appoggiare l’iniziativa durante la visita ‘ad limina’ dei vescovi lombardi».

«Come diocesi – ha precisato l’arcivescovo – siamo anche noi molto contenti del lezionario, che esprime tutta la ricchezza dei riti e delle tradizioni nella chiesa cattolica, una realta’ diversificata in comunione profonda».

Il porporato ha anche commentato positivamente il fatto che il lezionario «venga dopo il sinodo dei vescovi dedicato alla parola di Dio, perche’ la parola di Dio si incrocia con la liturgia».

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi