Redazione

Si è svolto un laboratorio per gli insegnanti della scuola dell’infanzia sui linguaggi espressivi. Il tema scelto era quello della Creazione applicato alle ombre cinesi. «Non esiste solo il linguaggio verbale – dice l’animatrice Anna Maria Ponzellini – ma sono importanti anche altre tecniche di comunicazione». Come si è svolto il lavoro? «Dopo la lettura del brano biblico, in questo caso della Genesi, le insegnanti venivano divise in gruppo». Ognuno doveva poi rappresentare una giornata della Creazione. «Così per esempio chi aveva la quinta, doveva preparare le sagome degli animali con la carta da pacco», quindi creare le ombre mentre il brano veniva riletto. «Il passaggio successivo – spiega Ponzellini -, era di applicare questo percorso nella loro programmazione, coinvolgendo le colleghe». (L.B.)

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi