Un fitto programma di iniziative per il prossimo anno pastorale. Nei decanati proposti itinerari sulla Lettera ai Filippesi


Redazione

08/07/2008

Nel prossimo anno pastorale i Gruppi di ascolto della Parola avranno come tema la figura e la missione di Paolo negli Atti degli Apostoli. Punto di riferimento sarà il sussidio che, come gli altri anni, è stato preparato dall’Apostolato biblico della Diocesi in collaborazione con l’Azione Cattolica.

Il testo ha come titolo Ti mando lontano come luce tra le genti. La geografia dello Spirito e della missione in Paolo di Tarso e segue il racconto di Luca negli Atti degli Apostoli, presentandoci la passione di Paolo per l’annuncio dell’evangelo e le sue scelte missionarie che hanno privilegiato le città più importanti del mondo del I secolo: da Damasco (la vocazione di Saulo) ad Antiochia (la Chiesa invia Paolo); da Gerusalemme (l’assemblea legittima ufficialmente la missione verso i pagani) a Filippi (Paolo valorizza la donna e istituisce la prima Chiesa domestica); da Atene (Paolo dialoga con l’élite culturale) a Corinto (il Signore incoraggia Paolo di fronte all’ignoto); da Efeso-Mileto (il testamento spirituale di Paolo) a Roma (Paolo annuncia il regno di Dio senza ostacoli).

I Gruppi di ascolto della Parola, presenti in molte parrocchie, sono piccoli gruppi di famiglie che si radunano nelle case a condividere, in un clima di accoglienza fraterna, il cammino di lectio divina su un percorso biblico stabilito ogni anno a livello diocesano. Il rapporto stretto che esiste tra l’esperienza comunitaria della lectio divina e i Gruppi di ascolto della Parola è affermato esplicitamente nel Sinodo diocesano 47° (1995) che invita a promuoverli in ogni parrocchia (n. 41 § 2).

Importante in questi gruppi è la presenza degli animatori. Vi è un servizio alla Parola, nell’evangelizzazione e nella missione della Chiesa, che non può dimenticare l’apporto dei laici. Tale servizio richiede che nella comunità cristiana vi siano, accanto ai presbiteri, anche dei laici capaci di guidare e animare un cammino che porti a un vero ascolto della Parola di Dio e a una sua attualizzazione nel vissuto quotidiano. Perciò gli animatori sono invitati a seguire un cammino di formazione guidato da biblisti e da un’équipe, animata dall’Azione Cattolica.

Accanto all’esperienza dei Gruppi di ascolto della Parola, in alcuni decanati ci sono “Itinerari di Lettura biblica”, che nel prossimo anno pastorale saranno incentrati sulla Lettera di Paolo ai Filippesi. L’Itinerario consiste in sette incontri distribuiti sull’arco di sette settimane consecutive, durante i quali insieme ci si accosta al testo attraverso una lettura guidata, seria e critica: dal saluto di Paolo ai credenti e ringraziamento (Fil 1,1-11) alla prigionia e l’annuncio del Vangelo (Fil 1,12-2); dalla comunità cristiana nel mistero di Cristo (Fil 2,1-11) alla conoscenza di Cristo come tesoro unico (Fil 3,1-11); dalla croce di Cristo speranza di risurrezione (Fil 3,15-4,1) al mondo con la gioia di Cristo (Fil 4,2-9); infine, settimo incontro, la gioia dell’apostolato per l’affetto dei credenti (Fil 4,10-23).

Oltre al cammino dei Gruppi di ascolto della Parola e agli itinerari biblici, nell’Anno Paolino ci saranno in diocesi altre iniziative di carattere biblico che introdurranno alla lettura delle Lettere paoline.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi