Il Vescovo emerito di Como, sacerdote ambrosiano, è scomparso ieri sera all'Ospedale Valduce di Como. I funerali domani alle 17 nella cattedrale lariana, officiati dal cardinale Dionigi Tettamanzi: l'omelia sarà pronunciata dal Vescovo di Como, monsignor Diego Coletti


Redazione

12/11/2008

Alle 22.13 di ieri, all’Ospedale Valduce di Como, è scomparso il Vescovo Emerito di Como monsignor Alessandro Maggiolini, sacerdote ambrosiano. I funerali, domani alle 17 nella cattedrale lariana, saranno officiati dal cardinale Dionigi Tettamanzi. L’omelia sarà pronunciata dal Vescovo di Como, monsignor Diego Coletti.

Monsignor Maggiolini era ricoverato da poco più di un mese presso la struttura ospedaliera. Le sue condizioni si sono ieri improvvisamente aggravate. Solo nell’ultima ora di vita monsignor Maggiolini è stato più sereno, dopo una giornata di profonda sofferenza che Egli ha offerto per la Chiesa che ha amato e servito per oltre 53 anni.

Nonostante le precarie condizioni di salute, monsignor Maggiolini è rimasto cosciente per tutto il giorno. Anche nell’ultima ora ha recitato il Santo Rosario insieme a suo fratello, a sua cognata, alle due consacrate che lo hanno seguito in questi anni e ad alcuni sacerdoti. Per tutto il giorno, inoltre, molti sacerdoti si sono recati in visita a monsignor Maggiolini, assicurando le loro preghiere.

Oggi, a partire dalle 11, la camera ardente sarà allestita presso la Cattedrale di Como, per consentire alla popolazione lariana di rivolgere il proprio saluto e la preghiera di suffragio al Vescovo Emerito.

Monsignor Maggiolini era un sacerdote ambrosiano. Nato a Bareggio il 15 luglio 1931, era stato ordinato sacerdote il 26 giugno 1955 dal cardinale Montini.

Docente di Filosofia nei Seminari ambrosiani e di introduzione alla Teologia all’Università Cattolica, è stato Assistente diocesano degli universitari cattolici, Vicario episcopale per le università di Milano, Assistente diocesano dei Giuristi cattolici, direttore di una Rivista culturale del mondo cattolico italiano e per molti anni dei settimanali diocesani. Eletto Vescovo di Carpi il 7 aprile 1983, fu consacrato il 29 maggio 1983.

Trasferito alla diocesi di Como il 31 gennaio 1989, entrò solennemente in diocesi il 19 marzo 1989, Domenica delle Palme. Membro della Commissione episcopale per la Dottrina delle fede e la catechesi e della Commissione episcopale italiana per la cultura e la scuola, fu l’unico Vescovo italiano nel Comitato di redazione del Catechismo della Chiesa cattolica.

Nel luglio del 2006 presentò le dimissioni dall’incarico episcopale per raggiunti limiti di età. La nomina del suo successore, monsignor Coletti, è datata 2 dicembre 2006.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi