Il 24 settembre l'assemblea della Rete Cristiana Europea per l'Ambiente (Ecen)


Redazione

22/09/2008

di Rosangela VEGETTI

Nella casa diocesana di Triuggio, dal 24 al 28 settembre prossimo, sono convocati esperti e delegati della Rete Cristiana Europea per l’Ambiente (Ecen; www.ecen.org) sul tema «La vera sfida del cambiamento climatico» .

La Rete Ecumenica Europea per l’Ambiente, fondata nel 1998 a seguito delle prime due Assemblee ecumeniche europee (Basilea 1989 e Graz 1997) che posero in luce la questione della salvaguardia del Creato, e consolidata dalle raccomandazioni espresse anche dalla terza Assemblea di Sibiu del 2007, èstrumento della Conferenza delle Chiese Europee (Kek) e si occupa della relazione con la natura e l’ambiente. La sua finalità è di agevolare incontri di studio e scambi di esperienze nello spirito evangelico; ne fanno parte personalità, organizzazioni e chiese evangeliche e ortodosse di 40 Paesi europei e vi collaborano organismi della chiesa cattolica a partire dal Ccce (Consiglio delle Conferenze episcopali europee).

A questa assemblea, la settima dell’Ecen, per la prima volta organizzata in Italia con l’appoggio della Federazione delle chiese evangeliche in Italia (Fcei), saranno presenti personaggi di rilievo nel campo delle questioni ambientali, come il climatologo Jean Pascal van Ypersel, belga, membro del Comitato intergovernativo delle Nazioni Unite sul cambiamento climatico, che esporrà i dati scientifici della sfida posta a tutto il mondo dai cambiamenti climatici, Stefan Edman, biologo svedese e autore di numerosi libri sul cambiamento climatico e sull’ambiente, e l’italiano Roberto Ferrero, architetto paesaggista, urbanista e antropologo, e teologi che discuteranno le responsabilità di parte ecclesiale.

Sono previsti anche lavori in gruppi su temi quali l’emergenza idrica, l’eco-management, la teologia della creazione, la biodiversità, i problemi connessi alla mobilità, oltre ad uno spazio destinato allo scambio e condivisione di esperienze in atto in varie parti d’Italia e d’Europa. Chi fosse interessato può recarsi direttamente a Triuggio nella giornata di giovedì 25, dal mattino a sera, e sabato 27 nel pomeriggio fino a sera.

Il venerdi pomeriggio poi, delegati e partecipanti all’Assemblea saranno in Milano per un’ora di silenzio (nella foto il volantino), dalle 17.30 alle 18.30, dietro al Duomo, quale atto simbolico di ascolto e rispetto del Creato spesso ferito e violato dall’opera umana, e per un incontro pubblico presso il Tempio valdese (via Francesco Sforza 12), a partire dalle ore 19, con il Consiglio delle Chiese Cristiane di Milano, per scambiare informazioni su buone pratiche di salvaguardia dell’ambiente e di vita di rispetto dell’ambiente.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi