La testimonianza di una partecipante alle "Quattro giorni" in svolgimento in Diocesi: «Un'iniziativa che ci aiuta a iniziare un cammino con più grinta e consapevolezza dell'importanza del mandato donato dall'Arcivescovo»


Redazione

12/09/2008

di Marina ZANELLA

Anche quest’anno partecipiamo all’evento della “Quattro giorni catechiste” cariche di entusiasmo e di voglia di iniziare un altro anno accompagnando i nostri ragazzi a cui ogni volta ci affezioniamo.

Il tema “Spiegò loro le Scritture” ha riscosso in noi grande interesse, trovando ancora più partecipazione degli anni precedenti. È sempre bello ritrovare amiche di altre parrocchie, salutarci e condividere insieme l’entusiasmo per l’inizio di un nuovo faticoso, ma gratificante anno che ci aspetta. I relatori ci fanno sentire utili alla nostra comunità e ci aiutano a iniziare un cammino con più grinta e consapevolezza dell’importanza del mandato che il nostro Vescovo ci dona.

Il tema di quest’anno ci stimola a presentare anche ai più piccoli l’amore per la Parola di Dio e per la conoscenza dei testi sacri, come faceva Gesù con i fanciulli che incontrava. Questo ci insegna ad aprire le braccia e ad accettare tutti senza etichettare nessuno, come ha ben sottolineato una relatrice con la frase: «Dio sceglie i più piccoli». Niente capita per caso!

Grazie per questi incontri preparati con tanta cura e per non lasciarci soli in questo cammino così difficile.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi