Al via nelle zone pastorali l'annuale proposta formativa della Diocesi. Le riflessioni incentrate su Bibbia e Lezionario ambrosiano, messi in relazione alla catechesi d'iniziazione cristiana


Redazione

08/09/2008

di Ivano VALAGUSSA
Responsabile del Servizio diocesano per la Catechesi

“Spiegò loro le Scritture – Bibbia, catechesi e nuovo Lezionario ambrosiano” è il titolo dato all’appuntamento diocesano della Quattro giorni catechisti al via in diverse sedi delle Zone pastorali di Monza, Sesto S. Giovanni, Lecco, Varese, Rho, Milano/Melegnano. L’invito è particolarmente e caldamente rivolto ai catechisti/e, responsabili ed educatori di oratorio, operatori della pastorale battesimale, insegnanti di religione particolarmente della scuola dell’infanzia e della primaria.

Il Signore Gesù ci incontra tutti – fanciulli, ragazzi, giovani e adulti – sulla strada della vita e con noi cammina come fece con i discepoli di Emmaus. Una nota della Cei riferita appunto al racconto di Emmaus (da cui è stato tratto il titolo) cita: «Gesù, il Signore vivente, è il Maestro che introduce nel Mistero della Parola, l’interlocutore diretto di chi apre il Libro Santo. Noi non di rado siamo scettici e scoraggiati, ma con la forza del Suo Spirito e il gesto di amore della frazione del pane, Egli ci interpella, converte, infonde gioia e suscita ardore».

La Parola di Dio è il centro a cui anche l’Arcivescovo nel Percorso pastorale diocesano ci invita a rivolgere tutta la nostra attenzione. Essa ci viene consegnata nella Bibbia, nei catechismi, nelle celebrazioni liturgiche e in particolare nella proclamazione della Parola nella Messa domenicale. In particolare, il Cardinale, al termine della Messa crismale quest’anno, ha promulgato il nuovo Lezionario ambrosiano (già richiesto dal Sinodo 47°) che entrerà in vigore nella prima Domenica di Avvento 2008. Anche il Lezionario diventa quindi un percorso di ascolto personale e comunitario perché la Parola illumini la nostra vita quotidiana e ci apra alla Sua testimonianza.

Il programma delle quattro serate è così sviluppato: 1. Il mistero della Parola di Dio nell’educazione alla fede dei ragazzi; 2. Bibbia e catechesi d’iniziazione cristiana; 3. La catechesi e l’ascolto liturgico della Parola di Dio; 4. Catechesi e nuovo Lezionario liturgico ambrosiano.

Parlando in particolare di catechesi d’iniziazione cristiana per l’educazione alla fede dei più giovani, educare all’ascolto della Parola di Dio è un compito essenziale. Per operare con amore, nel migliore dei modi e con profonda convinzione personale, tutti coloro che svolgono un’opera educativa nel campo dovrebbero sentirsi interpellati e riconoscersi bisognosi, in primis, di un costante arricchimento e formazione.

Aver interiorizzato e fatta propria la Parola con impegno costante fa sì che i ragazzi che avviciniamo avvertano che non vengono passate loro informazioni o nozioni più o meno dettagliate riferite alla Persona e alla Parola di Gesù, ma che tutto parte da una profonda fede personalmente maturata nell’ascolto prima e nella riflessione poi, che porta a cantare col cuore il «non potrò tacere mio Signore…», per una catechesi viva, aderente alla Parola e continuamente attenta ai tempi.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi