La Meridiana Due di Monza lancia una raccolta fondi per la costruzione di una struttura per malati di Sla e in stato vegetativo. Tra i testimonial, Ambrosini, Zanetti, Bugno e i Legnanesi

Progetto Slancio

I malati di Sla e quelli in stato vegetativo hanno bisogno di aiuto. La Sla è una grave malattia neurologica che porta la persona fino alla paralisi completa di tutte le funzioni motorie. In Italia si stima che ci siano circa 4000 malati e sono più di 1000 le nuove diagnosi in un anno. Questa malattia colpisce soprattutto le persone tra i 40 e i 60 anni d’età: gli uomini sono più colpiti delle donne.

I malati in stato vegetativo, invece, subiscono le conseguenze di una grave lesione cerebrale, quasi sempre imprevista e improvvisa. Emergono del coma, ma sono totalmente dipendenti e con danni gravissimi delle funzioni mentali superiori. In tutto o in parte perdono la consapevolezza di sé e dell’ambiente e le capacità di agire e di comunicare. In Italia più di 3000 persone vivono in questa condizione.

Gli uni e gli altri richiedono molte attenzioni, umane e professionali, per sostenerne le esigenze e ricercare comunque la migliore qualità di vita possibile. La Meridiana Due lancia il Progetto Slancio per promuovere attenzione alle esigenze di queste persone e sostenere la realizzazione di un centro specializzato nelle cure di lungo periodo ai pazienti in stato vegetativo o con malattie neuromuscolari, che abbiano completato la fase ospedaliera del percorso di cura, ma che non possano, per diversi motivi, rientrare e essere curati nella propria casa.

Si intende costruire un centro con 73 posti letto suddivisi in 4 nuclei abitativi specializzati, con équipe e attrezzature idonee, per offrire ricoveri di lungo periodo o di sollievo e sostegno alle cure domiciliari. Si tratta di un progetto da oltre 9 milioni di euro, che ha l’obiettivo di garantire cure e dignità ai pazienti e il necessario sostegno alle esigenze dei loro familiari. Grazie a quanti hanno sostenuto fino a oggi il progetto, in poco piu di un anno sono state poste basi solide e concrete per la struttura. I responsabili si impegnano, inoltre, a monitorare l’operato dei lavori di costruzione.

Ora, grazie al supporto dei principali gestori di telefonia fissa e mobile, sarà possibile inviare un sms da cellulare personale al costo di 1 euro o chiamare da rete fissa donando 2 o 5 euro, al numero 45599, per contribuire a finanziare la struttura. Hanno sposato il progetto, realizzando uno spot che andrà in onda dal 5 al 11 maggio su diverse reti televisive, i calciatori Ambrosini e Zanetti, i Legnanesi e il campione di ciclismo Gianni Bugno.

Per contribuire, oltre all’sms solidale: cc La Meridiana Due Scs IT 87 N 05216 01630 000000003717
Info: progettoslancio@cooplameridiana.it; www.progettoslancio.it

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi