Dal 15 al 20 novembre la campagna nazionale di sensibilizzazione e raccolta di medicinali e prodotti a uso pediatrico: le confezioni raccolte donate ai piccoli in povertà sanitaria

In farmacia per i bambini della Fondazione Rava

Si è svolta ieri a Palazzo Marino a Milano la conferenza stampa nazionale di lancio della IX edizione di «In Farmacia per i bambini della Fondazione Francesca Rava N.P.H. Italia», onlus che aiuta l’infanzia e l’adolescenza in condizioni di disagio in Italia, in Haiti e nel mondo.

«In farmacia per i bambini», che si svolge dal 15 al 20 novembre (in concomitanza con la Giornata Mondiale dei Diritti dell’infanzia), è una iniziativa nazionale realizzata dalla Fondazione Francesca Rava insieme al Network Kpmg, dedicata alla sensibilizzazione dei diritti dei più piccoli e alla raccolta di farmaci da banco, alimenti per l’infanzia e prodotti pediatrici per i minori in povertà sanitaria. L’iniziativa si svolge grazie alla preziosa collaborazione di 4.300 volontari e aziende amiche in 2.150 farmacie aderenti in tutta Italia e vede i farmacisti e la loro responsabilità sociale al centro di una grande squadra, di cui partner istituzionali sono Federfarma, Fofi e Cosmofarma.

Per il 2021 l’iniziativa ha ricevuto la Medaglia del Presidente della Repubblica (per il V anno) e il Patrocinio del Ministero della Salute, della Regione Lombardia, del Comune di Verona, Genova, Milano e Torino, di Farmindustria, Assosalute e Egualia. Le confezioni acquistate saranno consegnate ai volontari della Fondazione e donate a 800 enti che aiutano bambini e famiglie in difficoltà in Italia e all’Ospedale N.P.H. St Damien, unico pediatrico nella poverissima Haiti.

La conferenza stampa è stata moderata da Roberto Tobia, segretario nazionale di Federfarma e si è svolta alla presenza di Lamberto Bertolè (assessore al Welfare e Salute del Comune di Milano), Mariavittoria Rava (presidente della Fondazione Francesca Rava N.P.H. Italia Onlus), Emanuela Ambreck (coordinatrice di «In Farmacia per i bambini»), Giovanni Rebay (partner Kpmg Italia), con la partecipazione di Martina Colombari, volontaria della Fondazione e testimonial dell’iniziativa sin dalla prima edizione.

Mariavittoria Rava ha affermato: «All’emergenza sanitaria Covid-19 è seguita anche quella economica e sociale. Secondo i dati Istat, in Italia nel 2020 i minori in povertà assoluta sono arrivati a 1.346.000 (+209.000 rispetto al 2019). Sono moltissime le richieste di aiuto che la Fondazione Francesca Rava continua a ricevere da Case famiglia, Comunità per minori e famiglie che non riescono a far fronte alle necessità dei propri figli. Dal 15 al 20 novembre nelle farmacie aderenti tutti possiamo acquistare e donare farmaci e prodotti pediatrici per i bambini in povertà sanitaria. Tutti insieme, possiamo contribuire al raggiungimento di uno dei più importanti tra gli obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite: Salute per tutti e di tutte le età, SDG3».

I partecipanti alla conferenza stampa

L’assessore Bertolè ha dichiarato: «La pandemia è stata uno shock per tutti noi e, come sempre in questi casi, ha acuito i problemi già esistenti, tra cui la povertà sanitaria, soprattutto quella infantile. Allo stesso tempo, però, ha amplificato alcuni elementi positivi, per esempio la voglia di partecipazione dei cittadini al bene comune. Abbiamo visto rafforzarsi le reti di sostegno e solidarietà e l’iniziativa della Fondazione Rava rappresenta un fulgido esempio di questo impegno. “In Farmacia per i bambini” coniuga il coinvolgimento delle volontarie e dei volontari con il riconoscimento del ruolo delle farmacie che, soprattutto in questo ultimo anno, hanno rappresentato un punto di riferimento per i cittadini più vulnerabili. Una chiamata ad agire e aiutare concretamente a cui, sono certo, i milanesi sapranno dare una risposta convinta e importante».

Giovanni Rebay ha aggiunto: «Partecipiamo ogni anno al progetto “In Farmacia per i bambini” con grande passione. Con la pandemia ci sono tante famiglie in difficoltà e crediamo sia importante fornire contributi concreti al disagio sociale, a maggior ragione quando si tratta di bambini. Il modello di riferimento che ci ispira in queste nostre azioni è quello della responsabilità sociale, della volontà di avere un impatto positivo sulla società. L’obiettivo di quest’anno è quello di raggiungere un nuovo record di raccolta e destinazione di farmaci necessari ai bambini in condizione di disagio sanitario».

Emanuela Ambreck ha ringraziato i farmacisti che sono l’anima di questa importante iniziativa nazionale e che con l’aiuto di 4300 volontari consentono, con grande impegno, di raccogliere migliaia di farmaci e prodotti a uso pediatrico destinati a Enti beneficiari e Case famiglia. Infine, la testimonianza e il saluto della testimonial Martina Colombari che ha letto il messaggio di papa Francesco dedicato ai poveri ed ha invitato tutti ad andare in farmacia per i bambini dal 15 al 20 novembre.

Farmacie aderenti su www.infarmaciaperibambini.org

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi