La Caritas Ambrosiana descrive il dramma dei profughi attraverso testi, piantine e fotografie. Parrocchie, gruppi, associazioni e movimenti possono prenotarla e fare una donazione

«Risvolti siriani» è il titolo della mostra realizzata da Caritas ambrosiana «per favorire una maggiore attenzione e solidarietà nel territorio diocesano sul dramma della guerra in Siria», dicono gli organizzatori. La mostra è divisa in tre parti: la prima comprende testi, cartine e informazioni sui progetti Caritas; la seconda è composta da foto a colori sulla vita del popolo siriano; la terza da scatti in bianco e nero sui rifugiati in Giordania e Libano. Parrocchie, gruppi, associazioni e movimenti possono prenotarla e versare una libera donazione, ma il noleggio deve essere almeno di una settimana. «Consigliamo di programmare una serata di sensibilizzazione da affiancare alla mostra in collaborazione con il nostro settore internazionale».

La mostra si compone di 4 tele fotografiche (che possono essere arrotolate per agevolarne il trasporto), 20 fotografie in bianco enero e 5 a colori (60×90 cm) conservate in contenitori di plastica. La Caritas può fornire la struttura di supporto consistente in listelli di legno alti 2 metri e con cerniere (foto a fianco): per il trasporto occorre un’auto familiare. Per esporre solo la mostra fotografica è necessaria una superficie di 12 metri lineari, per l’allestimento completo l’area deve essere di 40 mq. Nel caso in cui si danneggiasse qualche fotografia, la Caritas chiederà il rimborso per la riproduzione della stessa.

Info e prenotazioni al Centro documentazione di Caritas: tel. 02.76037282; documentazione@caritasambrosiana.it.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi