Il direttore di Caritas Ambrosiana commenta l’intesa sottoscritta a Roma: «Faremo in modo che sia al più presto operativa a Milano e in diocesi»

Luciano Gualzetti
Luciano Gualzetti

«Sono spesso le persone più povere anche quelle che meno conoscono i propri diritti. Con l’accordo “Inps per tutti”, siglato tra Inps, Anci e Caritas, facciamo un significativo passo in avanti per garantire alle persone in difficoltà l’accesso a quelle misure sociali previste dalle norme, ma delle quali proprio chi si trova in uno stato di bisogno a volte non usufruisce semplicemente perché le ignora – dichiarato Luciano Gualzetti commentando l’intesa sottoscritta a Roma mercoledì 11 dicembre da Antonio Decaro (presidente dell’Anci e sindaco di Bari), Pasquale Tridico (presidente dell’Inps) e don Marco Pagniello (responsabile Politiche sociali e promozione umana di Caritas Italiana) – . Daremo la nostra disponibilità massima per fare in modo che il progetto diventi al più presto operativo non solo a Milano, ma anche sul resto del territorio della nostra diocesi nelle tante località medie e piccole in cui la Caritas è presente con i propri centri di ascolto e servizi».

L’accordo prevede la presenza a rotazione – presso i Comuni come nelle strutture assistenziali dei servizi di Caritas e altre realtà – di funzionari Inps dotati di computer portatile che informeranno i cittadini sui loro diritti e potranno anche raccogliere le domande di prestazioni.

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi