La nomina decorre dal 15 dicembre. Il giornalista, già redattore, affiancherà don Rizzolo, direttore delle due testate e di «Famiglia Cristiana»

Vincenzo Vitale

Il Gruppo Editoriale San Paolo comunica che il Consiglio di amministrazione ha deliberato la nomina di don Vincenzo Vitale come condirettore del settimanale Credere e del mensile Jesus. Il giornalista paolino, ex Segretario generale nella Casa generalizia di Roma e già redattore delle due testate, affiancherà don Antonio Rizzolo, direttore di Famiglia Cristiana, Credere e Jesus.

Don Vincenzo Vitale è nato in Germania nel 1971. È entrato nella Società San Paolo a Vicenza nel 1994 ed è sacerdote paolino dal 2008. È diplomato in pianoforte all’Istituto musicale Orazio Vecchi di Modena (1994), laureato in Lingue e letterature straniere moderne all’Università di Bologna (1998); infine ha conseguito la licenza in teologia biblica alla Pontificia Università Gregoriana (2006), dopo gli studi filosofici e teologici di base nello stesso Ateneo. Dal 2005 al 2008 ha lavorato nella redazione di Alba nelle riviste Vita pastorale e Madre di Dio, per poi passare a Milano come uno dei curatori dei volumi La nuova Bibbia della famiglia uscita con Famiglia cristiana (2008-2009). Successivamente è stato a Roma, come redattore della rivista Paulus (2009-2010). Ha quindi ricoperto la carica di Segretario generale nella Casa generalizia a Roma (2010-2015). Dall’estate 2015 è a Milano come redattore presso le riviste Credere e Jesus.

«La presenza al mio fianco di don Vincenzo – sottolinea don Antonio Rizzolo – è per me molto importante per gestire al meglio le tre testate, diverse, ma complementari. Jesus è una rivista storica dei Periodici San Paolo, ed è da sempre dedicata al dialogo e al confronto sui temi religiosi più attuali. L’ultima nata, Credere, si è già imposta presso il grande pubblico come rivista popolare per parlare della fede cristiana a tutti, attraverso testimonianze di vita e con un linguaggio semplice e chiaro. La grande competenza e preparazione di don Vincenzo – conclude don Rizzolo – saranno di grande utilità per entrambe le testate».

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi