Al convegno sulla povertà interventi di economisti, filosofi, operatori e invitati dall'estero


Redazione

“Lotta alla povertà oggi. Oltre la crisi, appunti per il futuro” è il tema del convegno nazionale che si terrà sabato 16 gennaio, dalle 9 alle 17, presso il salone Pio XII (via S. Antonio 5, Milano).
Il programma dei lavori prevede una mattinata assembleare con quattro relazioni fondamentali e un pomeriggio divisi a gruppi in laboratori tematici. I quattro temi che saranno sviluppati nella mattinata sono “Sviluppo umano sostenibile e qualità della vita”, Enrica Chiappero, economista Università di Pavia; “Le conseguenze economiche della speranza”, Roberto Mancini, filosofo Università di Macerata; “Ruolo delle istituzioni e compiti di cittadinanza”, Humberto Ortis Rica, segretario esecutivo Ceas (Comision episcopal de accion social) del Perù; “Un’altra cooperazione è possibile?”, Massimo Pallottino, responsabile Asia Area internazionale Caritas italiana. Introduce e modera Riccardo Moro, economista, Fondazione Giustizia e Solidarietà.
I laboratori pomeridiani saranno dedicati ai seguenti temi: “Credito di rete tra fiducia e capitale sociale”, Giuseppe Mozzillo, (PerMicro); “Trasformare lo spreco in risorsa: la centralità del territorio”, Massimo Pili (Farsi prossimo); “Questione di stile: un condominio sostenibile?”, Elena Castiglioni (Animondo); “Ri-fare giustizia: l’esperienza del FoGuIRed in Guinea”, Giuliano Basso, Kpakilè Felemu (Fondazione Giustizia e Solidarietà-Comunità di S. Egidio); “Turismo responsabile come proposta di cooperazione sostenibile”, Giorgio Conconi e Daniela Gulino (Celim – Lvia); “Diritti umani e sviluppo”, Nadia von Jacobi (Università di Pavia); “A caro prezzo: lavoro, tempo, relazioni”, Alberto Barenghi (Animondo); “Intrecci tra mafie, sviluppo economico, ambiente in Lombardia: conoscere per cambiare”, Angela Fioroni (Legautonomie).
Molte le adesioni al convegno: Archè Milano, A.S.P.Em., AssoBotteghe, Associazione L’avete fatto a me, Caritas Italiana, Celim Milano, Cem Mondialità, Cisv, Città dell’uomo, Cooperativa Farsi prossimo, Fondazione Casa della carità, Fondazione culturale San Fedele, Fondazione Lazzati, Fondazione Giustizia e solidarietà, Ipsia Acli, Libera (associazioni, nomi e numeri contro le mafie), Lvia, Ovci nazionale, Pax Christi Milano, Scarp de’ Tenis, Servizio diocesano per la vita sociale e il lavoro, Suam Lombardia, Terre di mezzo, Vispe.
Per il pranzo sarà in funzione, per chi lo desidera, il self-service di via della Signora 5, nelle immediate vicinanze del convegno. “Lotta alla povertà oggi. Oltre la crisi, appunti per il futuro” è il tema del convegno nazionale che si terrà sabato 16 gennaio, dalle 9 alle 17, presso il salone Pio XII (via S. Antonio 5, Milano).Il programma dei lavori prevede una mattinata assembleare con quattro relazioni fondamentali e un pomeriggio divisi a gruppi in laboratori tematici. I quattro temi che saranno sviluppati nella mattinata sono “Sviluppo umano sostenibile e qualità della vita”, Enrica Chiappero, economista Università di Pavia; “Le conseguenze economiche della speranza”, Roberto Mancini, filosofo Università di Macerata; “Ruolo delle istituzioni e compiti di cittadinanza”, Humberto Ortis Rica, segretario esecutivo Ceas (Comision episcopal de accion social) del Perù; “Un’altra cooperazione è possibile?”, Massimo Pallottino, responsabile Asia Area internazionale Caritas italiana. Introduce e modera Riccardo Moro, economista, Fondazione Giustizia e Solidarietà.I laboratori pomeridiani saranno dedicati ai seguenti temi: “Credito di rete tra fiducia e capitale sociale”, Giuseppe Mozzillo, (PerMicro); “Trasformare lo spreco in risorsa: la centralità del territorio”, Massimo Pili (Farsi prossimo); “Questione di stile: un condominio sostenibile?”, Elena Castiglioni (Animondo); “Ri-fare giustizia: l’esperienza del FoGuIRed in Guinea”, Giuliano Basso, Kpakilè Felemu (Fondazione Giustizia e Solidarietà-Comunità di S. Egidio); “Turismo responsabile come proposta di cooperazione sostenibile”, Giorgio Conconi e Daniela Gulino (Celim – Lvia); “Diritti umani e sviluppo”, Nadia von Jacobi (Università di Pavia); “A caro prezzo: lavoro, tempo, relazioni”, Alberto Barenghi (Animondo); “Intrecci tra mafie, sviluppo economico, ambiente in Lombardia: conoscere per cambiare”, Angela Fioroni (Legautonomie).Molte le adesioni al convegno: Archè Milano, A.S.P.Em., AssoBotteghe, Associazione L’avete fatto a me, Caritas Italiana, Celim Milano, Cem Mondialità, Cisv, Città dell’uomo, Cooperativa Farsi prossimo, Fondazione Casa della carità, Fondazione culturale San Fedele, Fondazione Lazzati, Fondazione Giustizia e solidarietà, Ipsia Acli, Libera (associazioni, nomi e numeri contro le mafie), Lvia, Ovci nazionale, Pax Christi Milano, Scarp de’ Tenis, Servizio diocesano per la vita sociale e il lavoro, Suam Lombardia, Terre di mezzo, Vispe.Per il pranzo sarà in funzione, per chi lo desidera, il self-service di via della Signora 5, nelle immediate vicinanze del convegno.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi