di Nome COGNOME Eventuale qualifica>
Redazione

Venerdì 25 e 26 settembre si svolgerà a Milano la seconda Conferenza sull’immigrazione, organizzata dal Ministero dell’Interno in collaborazione con l’Anci sul tema “L’immigrazione in Italia tra identità e pluralismo culturale”.
I lavori saranno ospitati all’Università Cattolica del Sacro Cuore e permetteranno di ripercorrere le tappe di un cammino in costante evoluzione, affrontando aspetti che si intrecciano continuamente e che vanno dai fenomeni della migrazione all’economia globale, attraverso i concetti dell’identità e della coesione sociale.
La conferenza offrirà, tra l’altro, un’ampia panoramica su lavoro, sviluppo territoriale, sicurezza e gestione del territorio, soffermandosi anche sui luoghi dell’integrazione, sulla cooperazione con i Paesi d’origine e sulla collaborazione interistituzionale, con interventi dei responsabili delle istituzioni, del presidente dell’Anci Sergio Chiamparino, del presidente del Censis Giuseppe De Rita, del fondatore della Comunità di Sant’Egidio Andrea Riccardi e del professor Zygmunt Bauman.
La chiusura della due giorni di confronti e dibattiti sull’immigrazione – con la partecipazione dei ministri dell’Interno di Spagna, Tunisia e Marocco e del ministro dell’Immigrazione e rifugiati di Svezia – si avrà con una tavola rotonda introdotta da Giuliano Amato, dove ci si confronterà sul tema “Mediterraneo tra nord e sud, modelli a confronto”. L’intervento del ministro dell’Interno Roberto Maroni concluderà la conferenza. Venerdì 25 e 26 settembre si svolgerà a Milano la seconda Conferenza sull’immigrazione, organizzata dal Ministero dell’Interno in collaborazione con l’Anci sul tema “L’immigrazione in Italia tra identità e pluralismo culturale”.I lavori saranno ospitati all’Università Cattolica del Sacro Cuore e permetteranno di ripercorrere le tappe di un cammino in costante evoluzione, affrontando aspetti che si intrecciano continuamente e che vanno dai fenomeni della migrazione all’economia globale, attraverso i concetti dell’identità e della coesione sociale.La conferenza offrirà, tra l’altro, un’ampia panoramica su lavoro, sviluppo territoriale, sicurezza e gestione del territorio, soffermandosi anche sui luoghi dell’integrazione, sulla cooperazione con i Paesi d’origine e sulla collaborazione interistituzionale, con interventi dei responsabili delle istituzioni, del presidente dell’Anci Sergio Chiamparino, del presidente del Censis Giuseppe De Rita, del fondatore della Comunità di Sant’Egidio Andrea Riccardi e del professor Zygmunt Bauman.La chiusura della due giorni di confronti e dibattiti sull’immigrazione – con la partecipazione dei ministri dell’Interno di Spagna, Tunisia e Marocco e del ministro dell’Immigrazione e rifugiati di Svezia – si avrà con una tavola rotonda introdotta da Giuliano Amato, dove ci si confronterà sul tema “Mediterraneo tra nord e sud, modelli a confronto”. L’intervento del ministro dell’Interno Roberto Maroni concluderà la conferenza.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi