Il primo appuntamento 2017 del “Percorso tra musica, arte e architettura” dell’Itinerario delle Chiese contemporanee è presso la chiesa progettata nel 1964 da Figini e Pollini. Intervento dell'architetto Capponi, responsabile dell'Ufficio per i Beni culturali della Diocesi di Milano, e concerto del Coro Dalakopen di Legnano.

giovanni paolo
La chiesa dei Santi Giovannie Paolo a Milano

Il “Percorso tra musica, arte e architettura” dell’Itinerario delle Chiese contemporanee propone il primo appuntamento del terzo anno di attività. Dopo i nove eventi realizzati nel 2015, in occasione della partecipazione della Santa Sede a Expo Milano 2015, e i quattro nel 2016, nell’ambito del programma della Diocesi per la XXI Triennale di Milano, si riparte dal capoluogo lombardo con la presentazione della chiesa dei Santi Giovanni Battista e Paolo.

L’appuntamento è alle 16,00, in via Marco Porcio Catone 10, nell’edificio progettato da Luigi Figini e Gino Pollini nel 1964 e dedicato alla figura di papa Paolo VI: una splendida opportunità per conoscere una chiesa particolarmente suggestiva per l’articolazione delle forme e delle superfici e per ricordare allo stesso tempo Giovanni Battista Montini che quando fu vescovo di Milano dal 1954 al 1963 diede un grande impulso, con la creazione del Piano Nuove Chiese, alla costruzione di edifici religiosi in una città che si stava rapidamente espandendo.

L’edificio racchiude anche pregevoli opera d’arte di padre Costantino Ruggeri (tabernacolo, croce e vetrate policrome) e di Enrico Manfrini (un crocifisso donato alla chiesa dalla cappella privata di Paolo VI per volere di Mons. Macchi in occasione di una sua visita dei primi anni Duemila).

Le caratteristiche architettoniche e liturgiche della chiesa verranno illustrate dall’architetto Carlo Capponi, Responsabile dell’Ufficio Beni culturali della curia ambrosiana e membro del Comitato scientifico dell’Itinerario delle Chiese contemporanee.

Seguirà, sulla base di un format ormai consolidato, un concerto di musica sacra contemporanea del coro Dalakopen di Legnano, diretto da Matteo Magistrali. Il gruppo corale, che è promotore, assieme al Vicariato episcopale alla Cultura della Diocesi di Milano, dell’iniziativa, eseguirà, in armonia con le caratteristiche acustiche della chiesa, musiche di Duruflè, Fagertun, Alain, Dipiazza, Bardos, Tavener, Desenclos, Thomas, Gjeilo.

Il prossimo appuntamento del “Percorso tra musica, arte e architettura” sarà domenica 11 giugno alle 15,30 a Desio (MB) con la presentazione della chiesa di San Giovanni Battista progettata dallo studio Gabetti e Isola nel 1997.

L’ingresso a entrambi gli appuntamenti è libero.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi