Un grande restauro portato a termine a tempo di record dalla Veneranda Fabbrica del Duomo, per uno dei luoghi-simbolo di Milano. L'inaugurazione alla presenza del cardinale Angelo Scola. Alle ore 21, Santa Messa con il Coro e l'Orchestra sinfonica "Giuseppe Verdi".

San Gottardo

Il 5 maggio 2015, nel giorno dedicato a san Gottardo, la Cappella Palatina sarà svelata in tutta la sua bellezza. L’inaugurazione e presentazione del restauro, riservata alle autorità e alla stampa, si terrà il 5 maggio alle ore 18.00, con gli interventi dell’Arcivescovo di Milano Card. Angelo Scola, del Presidente della Veneranda Fabbrica del Duomo Mons. Gianantonio Borgonovo, del Presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni e del Sindaco di Milano Giuliano Pisapia.

Alle ore 21.00 dello stesso giorno, sarà celebrata la Santa Messa con l’esecuzione della Messa di Gloria di Pietro Mascagni con il Coro Sinfonico di Milano Giuseppe Verdi e l’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi diretti da Ruben Jais. Data la limitata capienza della Chiesa di San Gottardo in Corte e la conseguente ridotta disponibilità di posti, è necessario prenotarsi per tempo.

La Fabbrica riserverà questa possibilità alle prime 40 prenotazioni che saranno effettuate fino al 4 maggio scrivendo a: info@duomomilano.it o telefonando al numero +39.02.72023375.

Dal 6 maggio, la chiesa sarà visitabile tutti i giorni a ingresso libero dalle 7.00 alle 19.00.

Quando il Consiglio d’Amministrazione della Veneranda Fabbrica del Duomo, a seguito dell’accordo stipulato con il Comune di Milano e l’Arcidiocesi di Milano, approvò il restauro della Chiesa di San Gottardo in Corte, vi era la forte preoccupazione di completare l’intervento in tempo per Expo, poiché questo importante cantiere si aggiungeva agli altri diciotto già in opera sul Monumento. Il tutto doveva avvenire nell’arco di tempo di nove mesi, compreso il restauro dell’affresco di scuola giottesca raffigurante la Crocifissione e presente all’interno della Cappella Palatina.

Ogni giorno, ha donato la riscoperta di emozioni celate dal tempo: la chiesa ritrovava una luce splendida e riaffermava la sua naturale dimensione luogo così fortemente legato alle radici della città nel contesto di Palazzo Reale. Questo restauro, che completa il grande riallestimento del Museo del Duomo inaugurato il 4 novembre 2013 sanando una ferita nel cuore del Palazzo, è anche il risultato della continua collaborazione con la Soprintendenza ai Beni Architettonici e Paesaggistici. 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi