È la 27ma edizione del concorso nazionale intitolato a Giuseppe Faccincani, dedicato alle “buone notizie” e al giornalismo solidale: candidature online entro il 31 ottobre

Premio Giornalistico Natale Ucsi_Targhe

Torna il premio giornalistico nazionale “Natale Ucsi” dedicato al giornalismo solidale, intitolato al giornalista veronese Giuseppe Faccincani. Promosso da ventisette anni dall’Unione Cattolica Stampa Italiana – sezione di Verona, il riconoscimento ha l’obiettivo di fare emergere e riconoscere il buono e il bello che resta nascosto nella nostra società e che il lavoro giornalistico – della carta stampata, tv, radio e online – spesso senza clamori, ha il merito di portare alla luce.

«Anche quest’anno – sottolinea Stefano Filippi, presidente Ucsi Verona – il premio si riconferma ed è un segnale quanto mai incoraggiante, in questi tempi complicati, per continuare a dare notizia, come giornalisti, di azioni per il bene comune, di persone attente a chi si trova nel bisogno. Caldeggio la partecipazione dei colleghi, proprio per contribuire a dare visibilità a valori esemplari di solidarietà, civiltà, integrazione e rispetto dell’altro, che diventano – nella trasposizione giornalistica – testimonianze concrete di civiltà e cittadinanza. Nel contempo, ringrazio tutti gli enti e le aziende che sostengono l’edizione 2021: storici e nuovi compagni ci accompagnano verso l’obiettivo dell’attenzione all’impegno sociale».

L’iniziativa è sostenuta da Fondazione Cattolica Assicurazioni, Fondazione Banca Popolare di Verona, dal Comune di Verona e dall’Ufficio Regionale Comunicazioni Sociali della Conferenza Episcopale del Triveneto (Cet) e gode del patrocinio dell’Ucsi nazionale, dello stesso Comune di Verona che ne ospita da sempre la Cerimonia di premiazione, dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti e dell’Ordine dei Giornalisti del Veneto. 

Modalità di partecipazione

Gli articoli stampa/web, i servizi televisivi e radiofonici pubblicati o in onda dall’1 novembre 2020 al 31 ottobre 2021 dovranno essere inviati – insieme alla scheda di partecipazione allegata – esclusivamente in modalità online all’indirizzo candidature@premioucsi.it entro e non oltre le 17 di domenica 31 ottobre tramite servizi web quali, a titolo esemplificativo, wetransfer.com. La mail segreteria.premioucsi@gmail.com è attiva solo per la richiesta di chiarimenti sul regolamento e modalità di partecipazione. 

Il bando 2021 e la scheda di partecipazione saranno consultabili sui siti: www.premioucsi.it; www.ucsi.it; www.odg.it; www.ordinegiornalisti.veneto.it.

Ogni candidato potrà concorrere con un solo articolo o servizio e iscriverlo a una sola sezione del premio.

I vincitori saranno informati – in via privata – entro fine novembre 2021; la cerimonia di premiazione si terrà a Verona, sabato 11 dicembre 2021 alle 11, nella sala Arazzi di palazzo Barbieri, sede del Comune.

Premi

La giuria, presieduta da don Bruno Cescon – giornalista professionista, già docente di Filosofia e Liturgia – composta da membri di Ucsi Verona, Ucsi Veneto e Ucsi Trento, assegnerà tre premi principali:

Premio UCSI – Fondazione Cattolica alla Stampa: al giornalista autore del migliore articolo/inchiesta/reportage pubblicato su quotidiani e/o periodici (incluse testate giornalistiche online regolarmente registrate).
Premio Ucsi – Fondazione Cattolica alla Televisione: al giornalista autore del migliore servizio giornalistico televisivo (TG) e/o reportage televisivo sui temi del concorso trasmesso su canali televisivi nazionali, locali e regionali, in chiaro, digitale terrestre, satellitari, web (solo se testate giornalistiche).
Premio Ucsi – Fondazione Cattolica alla Radio: al giornalista autore del miglior servizio giornalistico radiofonico trasmesso dalle emittenti nazionali, locali, regionali e web-radio (solo se testate giornalistiche).

Premi speciali

Targa Giovani conferita al miglior servizio (stampa/web, televisivo o radiofonico) sui temi del premio e realizzato da un giornalista o collaboratore under 30 alla data della scadenza del bando (anche studenti di corsi di laurea in Scienze della Comunicazione e/o master in Giornalismo. Solo per concorrere a questa sezione del premio non è richiesta iscrizione all’ordine professionale).

“Il genio della donna” conferito da Fondazione Banca Popolare di Verona al giornalista autore del servizio giornalistico più significativo (stampa/web, televisivo o radiofonico) che racconta storie al femminile, in cui le donne diventano testimoni della difesa dei valori della convivenza civile.

Riconoscimento speciale della giuria

La giuria assegna il premio speciale: “Giornalisti e società: la professione giornalistica al servizio dell’uomo” della Conferenza Episcopale del Triveneto (Cet) a un giornalista o a una iniziativa editoriale per la valorizzazione ed il supporto al volontariato sociale a sostegno di situazioni di emarginazione e fragilità sociale.

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi