In questo nuovo testo, «Una speranza affidabile» (Marcianum Press), il Vescovo di Pavia considera fatiche e successi delle nostre comunità cristiane e ne rilegge le dinamiche che le connotano per trovarvi nuovi spazi di intervento.

Giudici Marcianum Speranza affidabile

A partire da un’ampia riflessione sulla Chiesa – in particolare la Chiesa italiana degli ultimi venti anni –, condotta con la franchezza di una coscienza matura e consapevole, Mons. Giovanni Giudici (vescovo di Pavia, presidente di Pax Christi Italia e membro della Commissione episcopale della CEI per i problemi sociali e il lavoro) in questo nuovo libro edito da Marcianum Press, «Una speranza affidabile», considera fatiche e successi delle nostre comunità cristiane e ne rilegge le dinamiche che le connotano per trovarvi nuovi spazi di intervento, adatti ad orientare spiritualmente la vita di donne e uomini del nostro tempo.

Con la convinzione che la via “lunga” dell’evangelizzazione e della formazione delle coscienze sia sempre la più appropriata per costruire una società meno disuguale e ingiusta, egli passa in rassegna gli ambiti più rilevanti del vivere sociale e convoca i cristiani, richiamandoli ad alcune irrinunciabili responsabilità.

Come le sentinelle in Isaia, vigilanti su una società in crisi ma in continua evoluzione, i cristiani sono chiamati ad ascoltare tutte le voci che risuonano intorno a loro per imparare a dialogare con tutti, individuando i passi da compiere insieme per conseguire il bene comune.

L’auspicio che percorre i testi è che la comunità cristiana sia innanzi tutto se stessa e si riveli per ciò che è, al di là degli apparati e delle forme che ne appesantiscono il cammino.

Il libro ha un’introduzione di Enzo Bianchi, Priore di Bose.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi