I codici della rappresentazione: soggettività e oggettività nel dialogo pittorico tra Italia e Nord-Europa

brueghel

Mercoledì 27 maggio (ore 18.00) la Pinacoteca Ambrosiana di Milano (Piazza  Pio XI, 2) ospita l’ottavo appuntamento delle “Letture d’arte”, ciclo di conferenze tenute da Federica Spadotto all’insegna dei capolavori conservati nel museo borromaico nell’ottica del confronto.
E proprio all’insegna di tale presupposto prende spunto l’accattivante argomento di questo incontro (I codici della rappresentazione: soggettività e oggettività nel dialogo pittorico tra Italia e Nord-Europa), volto a indagare, al di là dei rapporti squisitamente stilistici e formali tra il Paese del Sole e la pittura d’Oltralpe, il peculiare – e assai diverso – approccio ai medesimi temi in virtù del retroterra storico, culturale e religioso d’appartenenza.

Da Michelangelo a Johann Heinrich Fussli, passando attraverso Hieronymus Bosch, Tiziano, Guercino, Andrea Mantegna e Jan Brueghel, verranno “squadernati” i nodi cruciali della sensibilità artistica dell’Occidente, in bilico tra i fantasmi della coscienza e la contemplazione della bellezza.
Ospite della serata Umberto Savoia.

Cliccando sul link di seguito si può vedere la registrazione video dell’ incontro precedente: https://www.youtube.com/watch?v=rwzd1vXUtrA

Informazioni: tel. 02.806921;
e-mail: letturearteambrosiana@gmail.com 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi