Una serie inedita di opere della pittrice milanese legate ai luoghi e alle figure della quotidianità, in una mostra dal titolo "I paesaggi attesi".

Letzia Fornasieri

Dal 23 ottobre al 13 dicembre 2015 il Museo Diocesano di Milano organizza, nell’ambito di MuDi Contemporanea, la mostra dedicata a Letizia Fornasieri. I paesaggi attesi
Pittrice da sempre legata alla cultura figurativa del Novecento, e in particolare a quella italiana della prima metà del secolo, Letizia Fornasieri predilige soggetti legati ai luoghi, agli ambienti, alle figure della quotidianità. Soggetti desunti dal reale che rielabora alla luce del proprio vissuto, in una pittura di marca espressionistica ed estranea a processi di astrazione.
L’esposizione al Museo Diocesano di Milano, a cura di Paolo Biscottini, presenta una serie inedita di opere pittoriche che appartengono al ciclo di lavori sviluppati attorno al tema del paesaggio e dell’ambiente agreste. La ricerca pittorica della Fornasieri si affina, traslando l’attenzione dalla resa attenta del dato reale, tipica della sua produzione precedente, alla visione d’insieme dell’ambiente guardando con coraggio, forza e convinzione, la natura. Nel caso specifico il paesaggio senese viene rivissuto con i suoi occhi lombardi, che hanno la mente ed il cuore ancora appuntati alla bassa di Congdon e a quella campagna che, coraggiosamente intorno a Milano, sfugge la città, per cercare il cielo. “L’artista nel senese si pone spesso su un’altura e guarda dall’alto il distendersi di zone terrose rossicce, oppure di campi coltivati che approdano, come se fosse un mare, all’azzurro del cielo.La pennellata diventa rapida, quasi sdrucciolevole, come correndo da quell’altura alla zona più bassa, dove incontra il cielo.”, scrive Paolo Biscottini.
Letizia Fornasieri è nata a Milano nel 1955, città in cui vive e lavora. Diplomata in Pittura all’Accademia delle Belle Arti di Brera, in gioventù ha stretto un intenso dialogo ed amicizia con il pittore americano William Congdon. Nel 1981 si aggiudica il Premio San Fedele Quadro Giovani, Galleria San Fedele, Milano e nel 1995 vince il Premio di Pittura Carlo Dalla Zorza. Il suo dipinto “Milano – Tram” partecipa nel 2005 alla XIV Esposizione Quadriennale d’Arte di Roma e in seguito entra a far parte della collezione della Camera dei Deputati del Parlamento Italiano. Letizia Fornasieri ha inoltre realizzato numerose opere a carattere religioso, collocate in alcune chiese lombarde, tra cui ricordiamo una “Via Crucis”, per la Chiesa di Gesù a Nazaret di Milano. Di lei hanno scritto: Rossana Bossaglia, Giorgio Mascherpa, Paolo Biscottini, Cecilia De Carli, Aurelio Picca, Luca Doninelli, Elena Pontiggia, Roberto Perrone, Maurizio Cucchi, Marco Tonelli, Flavio Arensi, Vladek Cwalinski, Lorenzo Canova e Luca Beatrice.

 

LETIZIA FORNASIERI
I PAESAGGI ATTESI
Dal 23 ottobre al 13 dicembre 2015
Inaugurazione: giovedì 22 ottobre, ore 18.30
Domenica 25 ottobre e Sabato 21 novembre, alle ore 16.00
l’artista sarà presente in mostra per incontrare i visitatori.

Museo Diocesano di Milano
Corso di Porta Ticinese, 95 – 20123
Orari di apertura:
martedì-domenica: ore 10-18; Lun. chiuso
Ingresso:
intero: € 8.00 (martedì € 4.00) – ridotto: € 5.00 – scolaresche: € 2.00 – gruppi: € 6.00
Informazioni:
T. 02.89420019 – info.biglietteria@museodiocesano.it – www.museodiocesano.it

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi