Una giornata di studio a Milano, presso la Soprintendenza, per parlare degli esiti della campagna di scavo attorno alla chiesa dei Santi Filippo e Giacomo, nell'antica Nosedo.

Nocetum

Mercoledì 17 dicembre alle 14.30, presso la Soprintendenza per i Beni Archeologici della Lombardia, verranno presentati  i risultati delle ricerche sui resti umani rinvenuti durante la prima campagna di scavo condotta nella chiesa dei SS. Filippo e Giacomo a Nocetum.

La campagna è stata condotta nel 2013 dalla Soprintendenza  stessa in collaborazione con la Sezione Archeologia del Dipartimento di Storia, Archeologia e Storia dell’Arte dell’Università Cattolica di Milano e con l’Associazione Nocetum.

Alla presenza della vicesindaco  De Cesaris, studiosi ed esperti illustreranno "la storia raccontata dalle ossa", in un dialogo tra archeologia e antropologia che, già nel corso delle ricerche, ha consentito di approfondire aspetti poco noti della storia di Milano e ha fornito preziosi elementi su come si potesse "vivere e morire  all’inizio dell’età moderna".

Le ricerche sono frutto del progetto “Il patrimonio archeologico dell’antica Chiesetta dei SS. Filippo e Giacomo torna a vivere per la città di Milano, in vista di EXPO 2015” realizzato nell’ambito del bando Regione Lombardia per la promozione di interventi di valorizzazione del patrimonio archeologico e dei siti UNESCO lombardi anno 2013.

La divulgazione dei risultati delle ricerche è possibile grazie al progetto MATER CULT – Milano Agricoltura TERritorio CULTura, sostenuto da Fondazione Cariplo.

ARCHEOLOGIA E ANTROPOLOGIA IN DIALOGO.
Lo scavo nella chiesa dei SS. Filippo e Giacomo di Nosedo.
Mercoledì 17 dicembre, ore 14.30,
Soprintendenza per i Beni Archeologici della Lombardia,
Sala delle Colonne , Via E. De Amicis, 11 – Milano
Per informazioni: info@nocetum.it; tel 02.55230575

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi