Lorenzo Maralla, "cercatore di scartini", come si definisce lo stesso artista e psichiatra, presenta le sue ultime opere in una mostra promossa dal Centro Culturale Manzoni. Inaugurazione sabato 5 marzo alle ore 16, con la presentazione del suo ultimo libro. Lunedì 14, incontro con don Roberto Davanzo, direttore della Caritas Ambrosiana.

Maralla

Dal 6 al 20 Marzo 2016 si terrà, presso la sala Ludovico Conti in via Roma 16 a Bresso, la mostra di Leonardo Maralla “…era solo un vecchio pezzo di legno…” – Come ridare dignità e vita agli scarti

Durante l’inaugurazione della mostra sabato 5 marzo alle ore 18 verrà anche presentato il libro “Il cercatore di scartini” scritto appunto da Maralla , edizioni  Erikson.

Con questa mostra e questo testo Maralla, artista ma anche psichiatra e psicoterapeuta, approfondisce in maniera provocatoria la parola “Scartini” che indica – nel linguaggio di san Giovanni Calabria e di don Antonio Mazzi – sia i deboli, gli ultimi, sia il valore della povertà di spirito. Nel parallelismo tra  oggetti scartati , r-accolti e ri -valorizzati e persone emarginate, accolte ed incontrate, sta il fil-rouge di questa mostra.

“Una visione in cui ogni ‘scarto’ assurge al rango di soggetto di cui prendersi cura, con cui entrare in relazione profonda, per conoscerlo, apprezzarlo e valorizzarlo fino ad attribuirgli un’intrinseca sacralità”, scrive Ezio Meroni nella prefazione al testo: “Risulta evidente l’analogia tra l’operare artistico e la relazione interpersonale: i frammenti, gli scarti, i LUI possono essere indifferentemente materiali e oggetti  come pure singole persone. Questa attenzione al rispetto, all’accoglienza, al ridare dignità e vita a tutti i LUI che incrociamo per strada ha l’ambizioso obiettivo di diffondere uno stile e un messaggio che parla di rinascita e creatività, serenità e speranza. Da ogni situazione è possibile ripartire . E risorgere (con un aiuto rispettoso e amorevole).”

“La scartinità ci aiuta a passare dalla costante lamentazione per ciò che manca, per ciò che vorremmo, per il di più e per il meglio ad assaporare la bellezza dell’incontro, della manna quotidiana che ogni giorno ci viene donata (ma che generalmente, sazi come siamo, non notiamo, non gustiamo, non onoriamo)”, scrive Maralla nel testo-catalogo della mostra.

Nel  contesto della mostra e per la precisione lunedì 14 marzo si terrà un incontro dal titolo “Dalla cultura dello scarto alla cultura dell’incontro” con don Roberto Davanzo (direttore Caritas Ambrosiana) e alcune Associazioni di Bresso impegnate nel sociale.

I lavori che Maralla espone saranno in vendita in favore di due realtà del territorio che si occupano di persone in difficoltà.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi