A Milano, dal 14 al 16 giugno, tra l'Università Cattolica e la Biblioteca Ambrosiana, studiosi di tutto il mondo illustreranno i molteplici aspetti della figura del grande vescovo del IV secolo.

Sant'Ambrogio Teodosio

La memoria italiana di Ambrogio – vescovo, scrittore, uomo politico e personalità tra le più importanti nella chiesa del IV secolo – è al centro del convegno "La mémoire italienne d’Ambroise Ve-XVIIIe siècle", promosso da l’Ecole Française de Rome insieme all’Università Cattolica di Milano con Lamop (Laboratoire de Médiévistique Occidentale de Paris Université Paris 1 Panthéon-Sorbonne) e la Veneranda Biblioteca Ambrosiana.

Il convegno si svolgerà dal 14 al 16 giugno in tre sessioni. La prima si terrà il 14 giugno alle ore 15 in Cattolica (Sala Negri da Oleggio), le altre due il 15 e 16 giugno alle ore 9.30 alla Veneranda Biblioteca Ambrosiana (Sala delle Accademie). Studiosi italiani e internazionali illustreranno i testi, i riti liturgici, i luoghi e i monumenti ambrosiani, attraverso i quali la memoria di Ambrogio si è trasmessa e attualizzata nel corso dei secoli.

Giovedì 14 giugno a seguito della conferenza (ore 15) "Le chiese di Ambrogio e Milano: ambito topografico ed evoluzione costruttiva dal punto di vista archeologico" di Silvia Lusuardi Siena, Elisabetta Neri e Paola Greppi ( Università Cattolica di Milano) è prevista la visita all’area della Basilica Ambrosiana. Venerdì 15 giugno alle ore 15 la visita al Complesso della Biblioteca Ambrosiana e Pinacoteca.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi