Nella Sacrestia monumentale della chiesa milanese cinque appuntamenti fino a dicembre promossi dalla Comunità pastorale Paolo VI per far conoscere il patrimonio artistico della città

di Marta VALAGUSSA

Chiesa di San Marco
La chiesa di San Marco

Da settembre a dicembre, nella Sacrestia monumentale di San Marco a Milano, sono in programma cinque appuntamenti del ciclo “Sentieri ambrosiani”, un’iniziativa nata nella Comunità pastorale Paolo VI di Milano, con l’obiettivo di far conoscere meglio il patrimonio artistico inestimabile della città, soprattutto nei suoi luoghi di culto.

«Se l’arte è verosimilmente un tratto ben presente nei luoghi di culto, l’introduzione allo spazio sacro non può essere lasciata all’iniziativa di soggetti indistinti, ma deve essere assunta come compito specifico della comunità cristiana – spiega don Luigi Garbini, tra gli organizzatori dell’iniziativa -. Gli obiettivi di “Sentieri ambrosiani” sono due: innanzitutto offrire chiavi di lettura per leggere le scelte architettoniche e il corredo iconografico, non solo a partire dal loro valore artistico, ma dalla loro implicazione nelle vicende legate alla pietà popolare, alle scelte pastorali degli episcopati milanesi o alle linee carismatiche dei singoli ordini religiosi. In secondo luogo, mostrare come il rinnovato interesse per l’arte, l’architettura e la storia della città di Milano nasconda una domanda ben più profonda che riguarda la qualità della vita e la ricerca di appartenenza, mettendo in luce che gli edifici di culto, a dispetto della dispersione urbana, si sono sempre proposti come ambienti di concentrazione, di inclusione e quindi di appartenenza».

Ogni incontro del ciclo “Sentieri ambrosiani” si terrà la domenica alle 16.30 e sarà accompagnato da un momento musicale. Si comincia domenica 15 settembre con «La città di Milano in epoca alto-medievale. Le reliquie dei santi e i pellegrinaggi», con monsignor Marco Navoni, viceprefetto della Biblioteca ambrosiana. Prossimi appuntamenti: 6 ottobre, «Ambrogio. Iconografia e lettura della basilica ambrosiana», con Paola Strada, storica dell’arte della Soprintendenza Archeologica; 27 ottobre, «Le chiese di San Giuseppe e Sant’Antonio abate. L’età di Carlo e Federico Borromeo nel quadro della riforma spirituale e pastorale», con Simonetta Coppa, storia dell’arte, vicedirettore della Pinacoteca di Brera e docente presso l’Università Cattolica; 24 novembre, «Il tema della sepoltura. Il cimitero monumentale», con Sergio Rebora, curatore artistico e scientifico del Cimitero Monumentale; 15 dicembre, «Presidio dei confini prealpini: una mappa dei Sacri Monti», con Silvano Colombo, storico dell’arte e direttore emerito dei Musei Civici di Varese.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi