L'oratorio di Sant'Ambrogio sorge su una proprietà che fu del vescovo milanese, dove furono rivenute le reliquie dei Saggi d'Oriente. Da sabato 27 aprile, per alcuni weekend, sarà eccezionalmente aperto al pubblico.

Brugherio Magi Sant'Ambrogio

La chiesa di Sant’Ambrogio a Brugherio sorge sul luogo dove si trovava l’antico oratorio del monastero delle benedettine, “erede” di quel possedimento che, secondo la tradizione, il vescovo Ambrogio aveva lasciato alla sorella Marcellina.

Proprio qui, nel 1592, vennero ritrovate le reliquie dette dei Tre Santi Magi. Reliquie che, esattamente quattro secoli fa, furono poi solennemente traslate nella parrocchiale di San Bartolomeo a Brugherio.

Oggi, nell’ambito delle iniziative per questo importante anniversario, la chiesa di Sant’Ambrogio viene eccezionalmente aperta al pubblico per iniziativa della Comunità pastorale “Epifania del Signore” di Brugherio, e sarà visitabile gratuitamente sabato 27 aprile, sabato 4, domenica 5, sabato 11 e sabato 18 maggio, dalle ore 15 alle 17.

Ad accompagnare i visitatori alla scoperta di questo prezioso oratorio medievale – che conserva, ad esempio, interessanti affreschi del XIV secolo – sarà un gruppo di guide volontarie appositamente preparate, costituito anche da ragazzi e studenti. Per ulteriori informazioni, tel. 039.870002.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi