Giunto alla XXVI edizione, il Premio promosso dalla sezione di Verona vuole sostenere e incoraggiare i giornalisti che con il loro lavoro valorizzano testimonianze e storie inerenti ai valori della solidarietà, dell’integrazione sociale, della convivenza civile, della fratellanza, dell’attenzione verso il prossimo e della difesa dei diritti e della dignità umana. Candidature entro il 31 ottobre.

Logo Ucsi

Torna il Premio “Natale Ucsi” promosso dall’Ucsi (Unione cattolica della stampa italiana) sezione di Verona, sostenuto da Fondazione Cattolica assicurazioni, Fondazione Banca popolare di Verona, e patrocinato dall’Ucsi nazionale, il Comune di Verona, l’Ordine nazionale dei giornalisti e l’Ordine dei giornalisti del Veneto. Con l’apporto aggiunto della Società editrice Athesis.

Grazie a queste realtà, che hanno deciso di rinnovare il loro contributo anche in un momento così difficile, “il Premio vedrà realizzata anche la sua XXVI edizione e con essa gli obiettivi che la accompagnano fin dalle origini in riva all’Adige – commenta il presidente di Ucsi Verona Stefano Filippi –, ossia sostenere e incoraggiare i giornalisti di carta stampata, tv, radio e web tv, che con i loro articoli o servizi valorizzino testimonianze, problemi, storie o fatti inerenti ai valori della solidarietà, dell’integrazione sociale, della convivenza civile, della fratellanza, dell’attenzione verso il prossimo e della difesa dei diritti e della dignità umana”.

Spunti che “pensiamo non mancheranno ai candidati di questa particolare edizione in tempo di Covid-19 – dice Filippi -. Tante, infatti, le cronache che in questi mesi ci hanno raccontato e fatto intravvedere una società, ancorché duramente colpita e per molti versi lacerata, desiderosa di rimanere una comunità unita. In cui le distanze fisiche sono state spesso accorciate da iniziative e gesti di solidarietà, ma anche da progetti nuovi per una comune rinascita”.

Le candidature degli articoli pubblicati ovvero dei servizi televisivi/radiofonici andati in onda dal 1° novembre 2019 al 31 ottobre 2020 dovranno essere inviate, con allegata scheda di partecipazione, esclusivamente in modalità online, e pervenire all’indirizzo candidature@premioucsi.it  entro le ore 17 di sabato 31 ottobre 2020. Bando 2020, regolamento e scheda di iscrizione saranno consultabili sui siti www.premioucsi.it , www.ucsi.it , www.odg.it , www.ordinegiornalisti.veneto.it . Ogni candidato potrà concorrere con un solo articolo o servizio e iscriverlo a una sola sezione del Premio, indicandolo nella scheda di partecipazione.

La Giuria, presieduta da don Bruno Cescon, giornalista professionista, già docente di Filosofia e Liturgia, e composta da membri di Ucsi Verona, Ucsi Veneto e Ucsi Trento, assegnerà tre premi principali: Premio Ucsi-Fondazione Cattolica alla stampa, Premio Ucsi-Fondazione Cattolica alla televisione, Premio Ucsi-Fondazione Cattolica alla radio. Previsti anche i premi speciali Targa Athesis e “Il genio della donna”. La cerimonia di premiazione si terrà sabato 19 dicembre, alle 11, nella Sala Arazzi di Palazzo Barbieri, sede del Municipio di Verona. (G.A.)

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi